Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Omeopatia Accuse all'Omeopatia: assolto Piero Angela

Versione stampabile Segnala ad un amico

Molti anni fa aveva scritto un libro in cui diceva che anche agopuntura e chiropratica non erano efficaci...

Fonte: La Stampa, Cronache Italiane, pag. 16
Domenica, 14 marzo 2004


IL CONDUTTORE DI SUPERQUARK AVEVA DETTO:
"E' SOLTANTO ACQUA FRESCA"



Il processo all'omeopatia si è concluso ieri mattina. Il giudice monocratico del tribunale di Catania ha assolto il giornalista Piero Angela dall'accusa di diffamazione che, tre anni fa, gli era stata mossa dai medici omeopati dopo una puntata di «Super Quark» dedicata alla medicina alternativa. Nel dispositivo, il giudice Cinzia Sgrò dice che «il fatto non costituisce
reato» ma premette di avere applicato «la scriminante dell'esercizio del diritto di critica».


Alla sentenza, esulta il popolare conduttore di Raiuno, il quale si spinge a dire che «è importante come il tribunale abbia riconosciuto che non è diffamazione dire che l'omeopatia non è una cura seria». Ma anche dal punto di vista degli omeopati la sentenza «parla» molto più di quanto si possa immaginare: «Il giudice ha detto che la lesione del diritto alla dignità degli omeopati è stata consumata - sostiene l'avvocato Leda Adamo - ma ha assolto Piero Angela perché c'è una causa di giustificazione, che è il diritto di cronaca». Insomma, la battaglia non sembra per nulla conclusa.


Lo stesso pubblico ministero Antonino Fanara, che aveva invocato l'assoluzione del giornalista, aveva anche chiesto che il fascicolo processuale venisse trasmesso alla Commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai. Gli omeopati lamentano infatti di non avere potuto ribattere alle accuse mosse nei loro confronti dalla trasmissione di Piero Angela.


L'11 luglio del 2001, in una puntata di Super Quark, Angela aveva sostenuto che «l'omeopatia non è una cosa seria, non funziona e se lo fa, è soltanto per effetto placebo». La Simo, la Società italiana medici omeopatici che ha sede a Catania ma riunisce medici omeopati di tutta Italia, chiese alla Rai di potere fornire il proprio punto di vista e, dopo alcuni tentativi andati a vuoto, decise di rivolgersi al giudice citando Angela per diffamazione. Il giornalista fu rinviato a giudizio nel novembre del 2001 e il processo è iniziato due anni fa. I suoi difensori, gli avvocati del processo Andreotti Franco Coppi e Giulia Bongiorno, chiesero anche il trasferimento del processo a Roma o a Palermo, inutilmente. «Un processo allucinante - dice l'avvocato Bongiorno - quasi più impegnativo per me del processo Andreotti».


In questi due anni il processo per diffamazione è inevitabilmente diventato un processo all'omeopatia. Fuori dall'aula, a favore del popolare conduttore tv si schierarono Rita Levi Montalcini, Umberto Veronesi, Silvio Garattini, il presidente della Società italiana di Immunologia Alberto Mantovani, Renato Dulbecco. «Un farmaco deve superare le prove di validità - dice ora Angela - Dell'omeopatia non è mai stata provata l'efficacia. Tutta la comunità scientifica italiana non riconosce la validità dell'omeopatia».


«Aspettiamo le motivazioni della sentenza - dicono i legali degli omeopati -. Poi decideremo cosa fare ma a noi preme sottolineare che un reato è stato commesso anche se il diritto di cronaca ha consentito l'assoluzione». «Super Quark non è un talk show - dice Angela - e quando si parla di cose serie noi abbiamo la responsabilità di tutelare il cittadino. Nella trasmissione si affrontano i problemi solo dal punto di vista strettamente scientifico. La par condicio vale per la politica e non per la scienza».


Sull'inefficacia delle cure omeopatiche, l'ideatore di Super Quark è talmente sicuro di sè da avere messo in palio, tramite il Comitato per il controllo delle affermazioni sul paranormale di cui è con il figlio Alberto tra i fondatori, due miliardi di lire per chi riesce a distinguere un prodotto omeopatico dall'acqua fresca.


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Omeopatia
· Ultime news


Articolo più letto su Omeopatia:
Cure omeopatiche gratis

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online