Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione I rischi della dieta iperproteica

Versione stampabile Segnala ad un amico

I benfici delle diete iperproteiche non dipendono dalle proteine!

Secondo l’associazione americana di cardiologia, le diete ad alto contenuto proteico e scarso contenuto in carboidrati, adottate da molti nel convincimento di dimagrire in fretta e a lungo, si possono rivelare altamente dannose per l’organismo.

Infatti, durante il primo periodo di trattamento, il calo di peso corporeo va attribuito alla perdita di acqua e alla riduzione delle calorie assunte attraverso i carboidrati, piuttosto che all’aumento delle proteine.

La carenza di carboidrati, tuttavia, comporta un disturbo metabolico, la chetosi, che si manifesta con una aumento di radicali acidi nel sangue. Se protratta nel tempo tale condizione fisiologica può danneggiare tutti i tessuti e portare i rene al sovraffaticamento.

Nelle diete iperproteiche la razione
raccomandata di proteine può raggiungere i 200 grammi al giorno. Un tale sovraccarico proteico non può essere utilizzato integralmente dall’organismo; pertanto si verificano accumuli di tossine nell’organismo, che con difficoltà vengono eliminate dagli organi emuntori (reni e fegato). (articolo pubblicato su Circulation)


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online