Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Test 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 

 
Ogm Quando il terreno dice 'No agli OGM'!

Versione stampabile Segnala ad un amico

Sono sempre pi frequenti i casi di intolleranze del suolo nei confronti degli organismi geneticamente modificati.
Grazie al lavoro svolto dai ricercatori dell’Istituto di scienze vegetali del Centro Nazionale di Ricerche Scientifiche, stato dimostrato che una pianta leguminosa (il ginestrino) se da un lato arricchisce il terreno di sostanze azotate (le opine), dall’altro induce una moltiplicazione incontrollata di flora batterica, che degrada la opine, utilizzandole per la propria crescita.

E’ questo un chiaro fenomeno di intolleranza del terreno nei confronti di una sostanza considerata estranea, come lo appunto un organismo geneticamente modificato.

Se poi vengono introdotti geni di leguminose nei cereali, con produzione nel terreno di sostanze azotate anomale, si corre il rischio di sovvertire il delicato equilibrio che da millenni si instaurato tra cereali e leguminose.



 
 
 Login 
 
 Username
 Password
 Remember me


Don't have an account yet? You can create one. As a registered user you have some advantages like a theme manager, comments configuration and posting comments with your name.
 

 Related links 
 
· More about Ogm
· News by


Most read story in Ogm:
Alcool e ipoglicemia

 

Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online