Biospazio

Quando il terreno dice 'No agli OGM'!
Date: Sabato, giugno 07 @ 01:04:22
Topic Ogm


Sono sempre pi frequenti i casi di intolleranze del suolo nei confronti degli organismi geneticamente modificati.

Grazie al lavoro svolto dai ricercatori dell’Istituto di scienze vegetali del Centro Nazionale di Ricerche Scientifiche, stato dimostrato che una pianta leguminosa (il ginestrino) se da un lato arricchisce il terreno di sostanze azotate (le opine), dall’altro induce una moltiplicazione incontrollata di flora batterica, che degrada la opine, utilizzandole per la propria crescita.

E’ questo un chiaro fenomeno di intolleranza del terreno nei confronti di una sostanza considerata estranea, come lo appunto un organismo geneticamente modificato.

Se poi vengono introdotti geni di leguminose nei cereali, con produzione nel terreno di sostanze azotate anomale, si corre il rischio di sovvertire il delicato equilibrio che da millenni si instaurato tra cereali e leguminose.



This article comes from Biospazio
http://www.biospazio.it/

The URL for this story is:
http://www.biospazio.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=763