Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Grassi e respiro

Versione stampabile Segnala ad un amico

Dove va il grasso quando si scioglie? Nei polmoni. -
2015

Quando l'ago della bilancia scende, il corpo si assottiglia e perdiamo peso: ma dove va a finire il grasso in eccesso di cui il corpo si libera? Passa attraverso i polmoni, e la scoperta, seppur già nota, sconvolge quello che per molti anni dietologi e personal trainer hanno spiegato ai loro pazienti. La perdita di peso e circonferenza corporea infatti è sempre stata motivata con un passaggio che trasforma la “ciccia” in calore ed energia bruciati dal nostro stesso corpo e questo è sempre bastato a motivare l'assottigliamento del fisico in alcune zone più marcato e in altre più difficoltoso. Ma oggi i ricercatori australiani hanno dato una risposta più precisa a un mistero su cui in pochi si interrogano.

Lo studio è stato condotto dagli scienziati in biochimica della UNSW, University of New South Wales di Sidney, Australia, e i risultati sono stati pubblicati sul British Medical Journal (clicca qui). Secondo i calcoli dei ricercatori, il processo metabolico della perdita di peso è regolato da una semplice operazione: il grasso corporeo diventa aria, respirata ed espulsa dal nostro corpo attraverso i polmoni per l'80 per cento della sua consistenza. E questo piccolo segreto è insito in una delle leggi da sempre note: la legge della conservazione della massa.

Nello specifico, questo passaggio si spiega così: il metabolismo dei grassi – i trigliceridi – avviene grazie alla scissione delle loro molecole, formate da idrogeno, ossigeno, carbonio. Queste molecole si ossidano e grazie al respiro si trasformano in ossigeno e anidride carbonica, dall'uomo ingerite ed espulse attraverso il respiro. Nello specifico i calcoli dei ricercatori hanno scoperto che di 10 chilogrammi di grasso corporeo ossidato, 8,4 si trasformano in anidride carbonica e vengono espulsi durante la fase di espirazione, mentre i restanti 1,6 si trasformano in acqua e vengono a loro volta espulsi nei liquidi corporei: sudore, urine, anche lacrime.

Per dimagrire comunque, e gli studiosi australiani lo hanno sottolineato nel loro studio, non basta certo solo respirare: l'operazione di espulsione del grasso in eccesso attraverso l'espirazione infatti avviene solo nel momento in cui si immette nel corpo un minor numero di calorie, o queste si consumano grazie all'attività fisica. E lo studio anzi incoraggia a muoversi: con un'ora di ginnastica, corsa o sport si innalzerebbe il tasso metabolico di ben 7 volte rispetto a una condizione a riposo.

http://www.salepepe.it/news/notizie/dimagrire-il-grasso-corporeo-si-espelle-dai-polmoni/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online