Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Occhi Computer nemico della vista

Versione stampabile Segnala ad un amico

A rischio 9 'tecnoitaliani' su 10


Occhi a rischio per i 'tecnoitaliani' che vivono davanti al pc. L'88% di chi usa regolarmente un computer per lavoro, per studio o per gioco è infatti candidato a sviluppare un disturbo della vista. Allargando l'esercito di connazionali con problemi oculari: ben 25 milioni, quasi uno su due(46%). A lanciare il monito sono gli esperti intervenuti oggi a Milanoall'inaugurazione della 'Cdi EyeClinc' del Centro diagnostico italiano: una struttura hi-tech dedicata a 360 gradi alla prevenzione,alla diagnosi e al trattamento degli occhi.Nonostante la diffusione 'epidemica' dei disturbi visivi, tuttavia, i dati della Commissione difesa vista (Cdv) fotografano nella Penisola una situazione allarmante: un italiano su 5 non si è mai sottoposto a un controllo oculistico, 35 milioni di abitanti del Belpaese (più del 60%) non si sottopongono a una visita specialistica da oltre tre anni, e una persona su 4 soffre di un problema non adeguatamente corretto. I più trascurati in assoluto sono i concittadini dai 18 ai 45 anni: giovani adulti che dovrebbero invece preservare il 'tesoro vista' per gli anni futuri."E' allarmante pensare che oltre 14 milioni di italiani 14-79enni sottovalutano i problemi della vista - commenta Edoardo Ligabue, direttore della 'clinica dell'occhio' meneghina - E credono che misurare le diottrie in un centro ottico, quando scelgono una nuova montatura, valga quanto un check-up medico specializzato. I controlli oculistici sono invece fondamentali - avverte l'esperto - e vanno effettuati a seconda dell'età perché permettono di prevenire efficacemente le diverse problematiche della vista. Non dimentichiamo infatti che, a causa dell'invecchiamento della popolazione italiana, si assiste a un incremento dei disturbi visivi". Che non vanno presi sotto gamba "se si vuole evitare di vivere a lungo, ma ciechi o quasi".

adnkronos


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online