Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Micotossine nei cibi italiani

Versione stampabile Segnala ad un amico

Queste sostanze altamente tossiche sono assai presenti nei cibi conservati, favorendo pericolose malattie.  

In un articolo pubblicato
sul numero di dicembre di Salutest (rivista di Altroconsumo) del
10.12.1998,  è emerso che nel 52% dei campioni di latte e formaggi
analizzati in Italia è presente una contaminazione da micotossine, 
sostanze estremamente tossiche prodotte dai funghi (detti anche muffe o
lieviti).Queste tossine, sono inodori, insapori e incolori.

Le analisi, si sono
svolte su più di mille prodotti a livello europeo. Sono state cercate
le eventuali presenze di tre tipi di micotossine (le più pericolose). 
In Italia sono stati analizzati 80 prodotti: cereali, frutta secca,
succhi  di frutta,caffé e spezie.

Il rischio di
intossicazione da micotossine può essere evitato: lo dimostrano le
analisi effettuate in Francia e Belgio, dove tutti i latti e formaggi
analizzati sono risultati totalmente privi di queste sostanze assai
pericolose per la salute.

(NdR) Gli animali in quei
paesi vengono lasciati liberi di brucare erba. In tal caso non si
nutrono dei pastoni arricchiti di antibiotici che ammazzano tutti i
batteri intestinali, favorendo così la creazione di spazi dove si
possono replicare le muffe.

 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online