Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Le dermatiti sono in forte aumento

Versione stampabile Segnala ad un amico

Perchè intorno a noi vediamo gente con la pelle sempre più rovinata?

di
Luciano Rizzo

Negli ultimi
trent'anni, in Italia, è raddoppiato il numero di persone affette da
dermatite atopica. Questa malattia infiammatoria si manifesta spesso nei
bambini e, ben nel 60 per cento dei casi, persiste in età adulta. È un
problema che può durare moltissimi anni, anche tutta la vita. La malattia
sta coinvolgendo dal 10 al 15 per cento dei bambini italiani, ed è in
aumento. (Dati tratti da Il Nuovo.it 29-4-2002)

È possibile
che tra un decennio, quando questi bambini cresceranno, si abbia una
generazione di persone esteticamente poco piacevoli.

 

La ricerca
dermatologica sforna continuamente nuovi preparati, sempre più efficaci
per restituire alla pelle il suo aspetto naturale. E' giusto utilizzare
dei prodotti che blocchino questa infiammazione? È possibile che questi
prodotti vadano ad alterare un equilibrio e quindi compromettano lo stato
di salute di chi li utilizza? Riteniamo di sì.


Per capire
quest'affermazione dobbiamo valutare il perché la pelle si infiamma.
Recenti ricerche dimostrano che nei brufoli sono presenti dei batteri che
vivono dentro di noi.  (http://www.biospazio.it/article.php?sid=200
)

La pelle viene
quindi utilizzata per eliminare questi microrganismi o altre sostanze
tossiche presenti nel nostro organismo.

C'è un motivo
per cui la pelle si attiva come meccanismo di eliminazione? Essa viene
utilizzata come valvola di scarico dal nostro organismo quando gli organi
emuntori (fegato, rene e linfatico) non sono in grado di eliminare tutte
le tossine presenti dentro di noi.

La
localizzazione sul nostro viso dell'eritema ci può indicare talvolta in
che zona è situato l'eccesso di tossine. Le guance sembrano collegate
all'intestino, la zona a fianco all'occhio a fegato e colecisti.

Cosa succede
quando noi utilizziamo un farmaco per impedire questa liberazione di
tossine?

La logica ci
dice che esse non vengono eliminate. Rimangono quindi nel corpo,
peggiorando il nostro stato di salute. E' un caso in cui il rimedio può
essere peggiore del male. 


I dati
statistici ci danno anche un'altra chiave di lettura molto importante: la
percentuale della popolazione che ha un eccesso di tossine è in aumento.
Ce n'è una tale quantità che il nostro corpo non riesce ad eliminarle
attraverso i normali sistemi. Il grado di intossicazione medio della
popolazione è in forte aumento. 


E'
ora di andare a cercare le cause di queste intossicazioni, piuttosto che
spendere soldi per cercare dei farmaci sempre più efficaci sui sintomi.
Essi peggiorano la salute per due motivi. Aggravano lo stato
d'intossicazione generale, e portano essi stessi ulteriori tossine che
penetrano dentro di noi. Basta guardare una lista degli effetti
collaterali presente nei foglietti illustrativi di ogni farmaco.

 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online