Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Veterinaria Il morso del gatto

Versione stampabile Segnala ad un amico

Proprio non fa bene a chi lo riceve.
-

2014

Spesso i gatti mordono e graffiano anche solo per gioco, ma la verità choccante è che un loro morso in profondità può portare al ricovero in ospedale, anche se l’animale è vaccinato e tenuto in perfetta igiene. Infatti, i denti di questi amati felini sono protetti da batteri che, se posti a contatto con i tessuti muscolari dell’essere umano, risultano parecchio difficili da debellare tramite i comuni antibiotici. Questo fattore è da sempre sottovalutato e quasi mai si ha l’abitudine di lavare le mani o disinfettarle, dopo il morso o il graffio del proprio gatto, perché si ritiene che l’igiene dell’animale possa evitare il contatto del padrone con batteri esterni, oltre al fatto che di solito è abbastanza raro che il gatto riesca a raggiungere i muscoli con un singolo morso. Tuttavia, i batteri che rivestono i denti dei gatti sono creati dallo stesso organismo di questi simpatici animali, per una loro caratteristica biologica, rendendo inevitabili le spiacevoli conseguenze di un morso ben assestato nelle profondità della pelle umana.

Nei casi peggiori, l’effetto dei batteri di questi felini ha necessitato un ricovero ospedaliero per gravi infezioni e per questo il morso di un gatto è da ritenere ancora più pericoloso di quello di un cane, ma c’è da considerare anche la scarsa percentuale di casi in cui si è riscontrato lo sviluppo dell’infezione in chi sia stato morso da un gatto, probabilmente perché i batteri attaccano le cellule soltanto ad un certo strato di profondità. In particolare, comunque, pare che le donne che abbiano superato i 40 anni siano maggiormente predisposte a questo tipo d’infezioni, mentre gli uomini si sono dimostrati più “resistenti” al proliferare dei batteri dei felini nel proprio organismo.

http://www.vnews24.it/2014/02/09/verita-choc-gatti-morso-ospedale/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Veterinaria
· Ultime news


Articolo più letto su Veterinaria:
Chi testa sugli animali?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online