Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Cibi light fanno aumentare di peso

Versione stampabile Segnala ad un amico

Se vogliamo perdere peso lasciamo stare le patatine "light" e mangiamo cibi "più seri" -
-
2012

L’utilizzo di sostituti sintetici dei grassi negli alimenti detti “light”, o ipocalorici, in realtà potrebbe contribuire all’aumento di peso anziché combatterlo. Lo studio
Light dovrebbe significare leggero, ossia un alimento povero di grassi che si mangia per evitare di assumere proprio i lipidi che ci farebbero ingrassare. In base a quanto suggerito invece da uno studio della Purdue University nell’Indiana (Usa), i grassi sintetici utilizzati in sostituzione di quelli tradizionali potrebbero sortire l’effetto opposto e contribuire all’aumento di peso.

I grassi sintetici di questo genere si utilizzano principalmente negli snack tipo patatine fritte e altri alimenti che vengono tuttavia definiti ipocalorici. Questi grassi chimici possono interferire con le funzioni dell’organismo atte a regolare l’appetito e la gestione delle calorie, suggeriscono i ricercatori. «La nostra ricerca ha mostrato che i sostituti dei grassi possono interferire con la capacità del corpo di regolare l’assunzione di cibo, che può portare a un uso inefficiente delle calorie e un aumento di peso», sottolinea la dottoressa Susan E. Swithers, coordinatrice dello studio e professore di psicologia alla Purdue.

Lo studio è stato condotto su modello animale monitorando gli effetti di una dieta ricca o povera di grassi. Ai topi, suddivisi in due gruppi sono state fatte mangiare, insieme agli altri cibi, delle patatine fritte normali e patatine fritte light. A un gruppo di topi sono state date le patatine normali per alcuni giorni e poi, per altri giorni, le patatine light. Le patatine light, ricordano gli scienziati, contengono un sostituto grasso sintetico detto Olestra, che ha zero calorie e passa attraverso l’organismo senza essere assimilato.

Dopo alcuni giorni di questa dieta, i ricercatori hanno scoperto che i topi alimentati con la dieta ricca di grassi e con l’alternanza di patatine normali e light aveva mangiato di più, guadagnato peso e sviluppato più grasso corporeo, rispetto ai topi che avevano mangiato solo le patatine normali, o ipercaloriche.
Gli stessi topi che erano ingrassati non hanno poi perso peso neanche quando non sono più state date loro le patatine. Il dato interessante è che i topi che avevano seguito una dieta povera di grassi, anche quando sono state date loro le patatine non sono aumentati di peso.

In base ai dati raccolti, Swithers e colleghi – che hanno pubblicato i risultati sulla rivista dell’American Psychological Association – ritengono che una dieta povera di grassi e calorie sia la strategia migliore ed efficace per perdere peso che non il mangiare cibi light che contengono sostituti sintetici dei grassi.
Come da sempre ribadito da tutti i nutrizionisti seri, non c’è niente di meglio che una dieta sana e bilanciata, meglio se mediterranea.
[lm&sdp]
http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/news/articolo/lstp/408248/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online