Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Omeopatia Gli italiani e l'omeopatia

Versione stampabile Segnala ad un amico

I profili: da Entusiasti a Ostili

-
2012

I farmaci omeopatici piacciono sempre più agli italiani, tanto che lo scorso anno un connazionale su sei ne ha fatto uso. L'omeopatia è conosciuta ormai dalla gran parte della popolazione, per l'esattezza da oltre l'82%, anche se in molti casi si tratta di una conoscenza poco approfondita. Resiste inoltre una quota consistente di persone che si considera "lontana" o addirittura "ostile". Sono i risultati di un'indagine realizzata da DoxaPharma, presentata da Omeoimprese, l'associazione italiana che rappresenta il 90% delle aziende distributrici e produttrici di questo tipo di medicinali.
Un italiano su due è al corrente della provenienza naturale e dell'assenza di effetti collaterali dei farmaci omeopatici, ma vorrebbe saperne di più. Le notizie sulla medicina omeopatica, poi, vengono più dal passaparola di amici e parenti che dal ruolo scientifico di medici e farmacisti. Il 40% degli intervistati accetterebbe la prescrizione di un farmaco omeopatico dal proprio medico senza fare domande. Inoltre, tra gli abituali utilizzatori dei prodotti omeopatici è importante lo strumento del web per aumentare il livello di informazione.

La ricerca, che ha preso in considerazione un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta per mezzo di 1.100 interviste personali face to face, ha poi tracciato l'identikit degli italiani nei confronti della medicina omeopatica distinguendo cinque atteggiamenti a cui corrispondono altrettanti profili distinti: gli entusiasti, i favorevoli ma poco informati, i lontani e poco informati, i lontani assoluti e, infine, gli ostili.

Gli 'Entusiasti' rappresentano l'8,5% del campione. Sono molto informati, si fidano di questi prodotti e pensano che i medicinali omeopatici siano superiori ai farmaci della medicina classica. Sono presenti soprattutto nel Centro Italia e il 48% ha dai 25 ai 44 anni.

Poi ci sono i 'Favorevoli ma poco informati', che rappresentano il 26,2% del campione: vorrebbero usarli di più, ma ne sanno poco e sono convinti che questi prodotti costino troppo. Abitano soprattutto nel Nord Est e nel Centro Italia e il 43% ha dai 25 ai 44 anni.

I 'Lontani poco informati' sono il 32,1%, pensano che i medicinali omeopatici siano buoni solo per i problemi minori, ammettono una scarsa informazione e sono presenti in tutti gli strati di popolazione.

Infine i più restii: 'Lontani assoluti' (23,6%) molto presenti nel Sud e nelle Isole e gli 'Ostili' (9,6%), che ritengono di essere informati e che hanno un'estrema sfiducia verso l'omeopatia. Sono molto presenti nel Nord-Ovest (44%) e il 45% ha dai 25 ai 44 anni.
http://www.tgcom24.mediaset.it/perlei/articoli/1047048/gli-italiani-e-lomeopatia.shtml


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Omeopatia
· Ultime news


Articolo più letto su Omeopatia:
Cure omeopatiche gratis

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online