Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Gli analcolici minacciano il cuore femminile

Versione stampabile Segnala ad un amico

Bere due o più bevande analcoliche dolcificate al giorno può causare problemi cardiovascolari alle donne (anche magre).
-
Genn 2012

MILANO – Il cuore delle donne lo sa. Poco importa che sia analcolica o al gusto frutta, con o senza bollicine. Se la bevanda nel bicchiere è dolcificata e traboccante di inutili calorie, il cuore delle donne lo sente e ne soffre. Girovita, trigliceridi, rischio di diabete: tutto aumenta pericolosamente per quelle che bevono due o più soft drink al giorno, pure se magre e in pace con la bilancia. Lo dimostra uno studio statunitense coordinato dall'università dell'Oklahoma e presentato all'ultimo congresso dell'American Heart Association in Florida.
LO STUDIO – Per capire se il consumo di bevande dolci è collegato allo sviluppo di fattori di rischio cardiovascolare, i ricercatori guidati da Christina Shay hanno analizzato le abitudini alimentari di oltre quattromila statunitensi fra i 45 e gli 84 anni che avevano preso parte allo studio MESA (Multi-Ethnic Study of Atherosclerosis) sull'aterosclerosi, malattia infiammatoria cronica che colpisce le arterie. Tutti i partecipanti non presentavano malattie cardiovascolari all'inizio dello studio, e le loro condizioni di salute sono state monitorate nel tempo grazie a tre visite effettuate nell'arco di cinque anni. Dai risultati raccolti è emerso che le donne che consumano abitualmente due o più bibite al giorno hanno un rischio cardiovascolare superiore rispetto a quelle che ne bevono al massimo uno al giorno. La loro probabilità di avere i trigliceridi troppo alti quadruplica, e mentre cresce il girovita, sale anche il rischio di sviluppare il diabete. Birre analcoliche, succhi di frutta dolcificati e bibite a base di cola, però, non sembrano scatenare effetti altrettanto negativi negli uomini.

CALORIE “ROSA” – Lo studio non rivela il perché di questa differenza tra i due sessi, ma i ricercatori dell'Oklahoma si sono fatti un'idea, che resta però ancora tutta da dimostrare. La loro teoria chiama in causa le calorie “liquide” contenute nelle bibite dolcificate, spesso sottovalutate ma pesanti tanto quanto quelle “solide” che si nascondono in un piatto di lasagne o in una barretta di cioccolato. «In generale le donne hanno bisogno di meno energia e quindi meno calorie rispetto agli uomini, basti pensare al fatto che devono mantenere un organismo più piccolo e con una minore massa muscolare», spiega la coordinatrice dello studio Christina Shay, che lavora presso l'Health Sciences Center dell'università dell'Oklahoma. «Se quindi una donna assume 130 calorie con una bibita – aggiunge – queste avranno conseguenze metaboliche più pesanti per lei che per un uomo, proprio perché rappresentano una porzione considerevole rispetto al suo fabbisogno calorico giornaliero».

OCCHIO AL GIROVITA – Il dato più sorprendente che emerge dallo studio è che a essere colpite non sono solo le donne con qualche chilo di troppo, ma tutte, senza distinzioni: il vero campanello d'allarme infatti non è la bilancia, ma il girovita. «Le donne che nello studio hanno assunto più di due bevande dolcificate al giorno hanno fatto registrare un aumento del girovita, anche senza un aumento del peso corporeo», precisa Shay. «Di solito siamo portati a pensare che le persone che bevono molte bevande dolcificate abbiano un maggior rischio di diventare obese e, di conseguenza, di avere un maggior rischio di ammalarsi di diabete e malattie cardiovascolari. Sebbene questo sia vero – aggiunge – il nostro studio dimostra che i fattori di rischio per malattie cardiache e ictus si sviluppano anche quando le donne non aumentano di peso».

Elisa Buson
22 gennaio 2012

http://www.corriere.it/salute/cardiologia/12_gennaio_22/bibite-cuore-femminile-buson_81ce308a-3b86-11e1-9a5f-c5745a18f471.shtml


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online