Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Dieta mediterranea importante per la salute del cuore

Versione stampabile Segnala ad un amico

Un modello di dieta che ricalca quella mediterranea, con l’eventuale sostituzione di alcuni cibi, può migliorare la salute cardiovascolare, in particolare nei soggetti a rischio (ma questo modello non ricalca ciò che mangiano gli italiani NdR) Novembre 2011

Ancora riflettori puntati sulla dieta mediterranea, presa a modello da numerosi studi, che si rivela utile nella prevenzione di numerose patologie: tra queste, anche quelle che interessano l’apparato cardio-circolatorio.

Un team di scienziati statunitensi della Johns Hopkins University School of Medicine ha presentato i risultati di un’analisi condotta sui i dati dello studio “OmniHeart” al meeting dell’American Heart Association tenutosi dal 13 al 15 novembre 2011 a Orlando in Florida (Usa)
«L’introduzione del giusto tipo di grassi in una dieta sana è un altro strumento per ridurre il rischio di malattie cardiache in futuro», ha commentato il dottor Meghana Gadgil, coautore dello studio.
Gadgil e colleghi hanno studiato gli effetti sul sistema cardiovascolare di tre diverse, e bilanciate, diete su 164 persone con diagnosi di ipertensione lieve, senza diabete.
Il non soffrire di diabete di tipo 2 è stato determinante ai fini della valutazione, in quanto la possibilità che una persona non riesca a utilizzare in modo efficace l’insulina, può aprire le porte al diabete che, come risaputo, è un grave fattore di rischio per le malattie cardiache.
Una volta accertato ciò, i ricercatori hanno confrontato la capacità dell’organismo di regolare i livelli di zucchero nel sangue e mantenere corretti quelli di insulina a seguito del seguire una delle tre diete.

I tre programmi prevedevano una dieta ricca di carboidrati, una dieta ricca di proteine e una dieta ricca di grassi insaturi. Al termine dell’analisi, i ricercatori hanno scoperto che una dieta equilibrata che preveda una buona assunzione di grassi insaturi migliora significativamente la gestione dell’insulina, rispetto a una dieta ricca di carboidrati – in particolare quelli derivanti da carboidrati raffinati come la farina bianca.
I grassi insaturi contenuti in alimenti quali l’olio extravergine di oliva, le noci e molti altri ancora, sono gli alimenti da preferire dunque, suggeriscono i ricercatori – sottolineando come il modello da seguire sia affine alle diete tipiche di Paesi come la Grecia o il Sud d’Italia, favorendo il consumo di grassi utili e benefici.

La dieta mediterranea continua quindi a essere un modello per un’alimentazione sana ed equilibrata. Basta sapere come dosare gli ingredienti e, oltre a godere di una buona tavola, possiamo proteggerci dalle temute malattie di cuore e affini.
[lm&sdp]

http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/alimentazione/articolo/lstp/430786/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online