Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Dieta e siesta, le chiavi della longevità

Versione stampabile Segnala ad un amico

Una dieta a base di pesce, verdure, frutta e olio d’oliva… con tanto di riposino pomeridiano, pare sia il segreto di una popolazione dalla nota longevità.
Luglio 2011

C’è una popolazione che vive nell’isola greca di Ikaria che conta ben l’1,1% di persone ultra novantenni. E anche se questa percentuale può apparire poca cosa, non è così; soprattutto se si considera che in Europa la popolazione ultra novantenne non supera lo 0.1%.

Ma qual è il segreto di questi isolani che li aiuta a mantenersi maggiormente in salute e vivere più a lungo? Il segreto, a quanto pare, è nella dieta – praticamente, e non a caso, identica a quella mediterranea – e nel riposino pomeridiano. Ecco quanto scoperto dai ricercatori della Facoltà di medicina dell’Università di Atene.

«Mentre nel resto d’Europa solo lo 0,1 per cento della popolazione è di oltre 90 anni, a Ikaria la cifra è dieci volte maggiore: 1,1 per cento», dichiara all’Afp la dottoressa Christina Chrysohoou, cardiologo. E fa le sue considerazioni dopo aver condotto insieme ai colleghi uno studio durato cinque mesi – da giugno a ottobre 2009 – su oltre 1.400 abitanti l’isola greca che, in totale, ne conta 8.000.

I partecipanti sono stati suddivisi in due principali gruppi comprendenti gli anziani e le persone di mezza età. Di questi sono stati valutati lo stile di vita, la dieta, la salute generale e altri fattori chiave. Tra le persone coinvolte il 13% aveva più di 80 anni; quelli che invece avevano oltre 90 anni d’età erano l’1,6% di sesso maschile e l’1,1% di sesso femminile. Mostrando che, in controtendenza, su quest’isola gli uomini sono più longevi rispetto alle donne.

Dai dati raccolti i ricercatori hanno potuto valutare quali fossero gli ingredienti segreti che promuovevano una migliore salute, sia fisica che mentale, e una maggiore longevità.
«Il pesce, frutta, verdura, legumi e tè come scudo per il sistema cardiovascolare. Inoltre, l’uso quotidiano di olio d'oliva è benefico per l’attività sessuale e, se si aggiunge al consumo moderato di caffè e la “siesta” pomeridiana, questi sono gli ingredienti che possono comporre il segreto della longevità», hanno dichiarato gli scienziati.

Lo studio ha inoltre mostrato che i più diligenti erano proprio i più anziani, i quali seguivano una dieta e stili di vita maggiormente corretti rispetto ai più giovani. Questo faceva sì che, oltre a essere in salute, le persone anziane avevano tassi minori di episodi di depressione.
Altro dato interessante, fa notare il professor Christos Pitsavos, coautore dello studio, è che sebbene i rischi di pressione alta, colesterolo o diabete sono gli stessi in altre parti della Grecia, tra gli abitanti di Ikaria si manifestano molto più tardi nella vita. Oltre ai fattori già citati, secondo Pitsavos potrebbe essere coinvolto anche un qualche fattore genetico.
[lm&sdp]
http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/alimentazione/articolo/lstp/411557/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online