Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Pomodori benefici per il cuore

Versione stampabile Segnala ad un amico

Tra poco inizierà la stagione dei pomodori e, secondo un nuovo studio, non c’è niente di meglio per fare un pieno di antiossidanti utili per ridurre il colesterolo e la pressione sanguigna
Giugno 2011

Rosso, che ricorda il calore, che ricorda l’estate. È il pomodoro, il principe delle tavole nella bella stagione. E ora, grazie a un nuovo studio, diviene anche il principe alleato della salute.

Un team internazionale di ricercatori coordinati dall’Università di Adelaide in Australia hanno pubblicato i risultati di un nuovo studio sul pomodoro e i suoi effetti sulla rivista Maturitas. Qui, si afferma che mangiare ogni giorno un succoso, fresco, pomodoro può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e anche la pressione arteriosa, proteggendo quindi il cuore e l’apparato cardiovascolare.

Tutto merito dei componenti salutari che il pomodoro contiene e, in pole position, il famoso licopene. Questo antiossidante è già stato oggetto di numerosi studi che ne attestano le proprietà benefiche in molti modi.
Lo studio revisionale ha preso in considerazione 14 studi condotti negli ultimi 55 anni, analizzando i risultati collettivi. «Il nostro studio suggerisce che, se si assumono 25 mg o più di licopene al giorno, questo può ridurre il colesterolo LDL fino al 10 per cento», spiega la dottoressa Karin Ried, che ha guidato la squadra di scienziati.

Il pomodoro non solo può essere consumato tal quale, ma anche sotto forma di succo o concentrato che, pare contengano maggiori quantità di licopene che viene anche assorbito meglio dall’organismo. Per esempio, 50 grammi di pomodoro concentrato o mezzo litro di succo possono fornire una buona protezione dalle malattie cardiache, sottolineano i ricercatori.

«Questo è paragonabile agli effetti offerti da basse dosi di farmaci comunemente prescritti per le persone con colesterolo elevato, ma senza gli effetti collaterali di questi farmaci, che possono includere dolore muscolare e debolezza e danni al sistema nervoso», ha sottolineato Ried.

«La ricerca dimostra che un alto consumo di licopene è stato associato a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari, comprese le arterie indurite, infarti e ictus», conclude Ried.
Tuttavia, i ricercatori intendono condurre altri studi per valutare se dosaggi superiori a 25-44 milligrammi di licopene al giorno possano offrire ulteriori benefici.
In attesa dei risultati possiamo tranquillamente goderci un gustoso e salutare piatto a base di pomodori.
[lm&sdp]

http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/alimentazione/articolo/lstp/403171/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online