Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fumo I “regali” del fumo per lei: volto grigio, couperose e cellulite

Versione stampabile Segnala ad un amico

Tutti i danni delle sigarette sulla bellezza femminile, dai problemi per la pelle ai denti, agli occhi

La sigaretta fa male, molto male alla bellezza femminile. Una donna che fuma si regala infatti un colorito grigio e spento, favorendo couperose e cellulite. Gli pneumologi sono tutti d’accordo: i danni del fumo sulla bellezza delle donne sono molto forti. “I componenti tossici contenuti nella sigaretta, assorbiti per via sistemica, diminuiscono notevolmente il flusso sanguigno capillare e arteriolare, determinando un'ischemia del derma e alterando l'integrità cutanea”, spiega lo pneumologo Mario Polverino. “Così, una sigaretta dopo l'altra, la pelle perde il colorito naturale e diventa grigiastra”. L'atrofizzazione dei capillari sottocutanei è responsabile anche della formazione di couperose e dell'aumento dei cuscinetti di cellulite. Inoltre le fibre elastiche si modificano, la pelle perde tono e il viso appare più stanco.

Le rughe da sigaretta
Questo quadro facilita notevolmente la formazione precoce di rughe, che si dispongono in forma radiale soprattutto intorno alle labbra e agli angoli degli occhi, regalando quello che gli esperti definiscono “volto del fumatore”. Questo processo, avvertono gli specialisti, è favorito anche dal continuo movimento delle labbra nell'attodi aspirare il fumo, che accentua le rughe di questa zona già molto fragile. La nuvoletta che si forma a ogni tiro, infine, irrita gli occhi che si difendono con frequenti lacrimazioni e strizzate, favorendo la formazione di microrughe.

Il viso del fumatore
Attenzione, però. I danni legati alla passione per le sigarette non sono visibili da subito. Il processo è lento: ci vogliono alcuni anni per poter notare tutti i segni del viso del fumatore. In Italia sono state condotte alcune osservazioni cliniche per confermare che questo fenomeno si evidenzia soprattutto dopo i 40 anni, e che le rughe da sigaretta si notano maggiormente sul viso delle fumatrici piuttosto che sugli uomini.
I danni non si riferiscono soltanto alla pelle del volto, ma anche ai denti che appaiono anneriti, giallastri, opachi, a causa della formazione di placca e tartaro, che nei fumatori risulta più duro e compatto.

http://www.staibene.it/articolo_danni-del-fumo-sulla-donna-couperose-cellulite_223459_salute_1.html


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online