Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Esercizio fisico Lo studio, rischi mortali per chi sta troppo tempo seduto

Versione stampabile Segnala ad un amico

Occhio a poltrone, sedie e sofà troppo comodi.
Non basta fare regolarmente attività fisica: occorre infatti limitare il tempo trascorso stando seduti. Secondo uno studio pubblicato online sull''American Journal of Epidemiology', poltrire seduti troppo a lungo comporta rischi mortali, specie per lei. E questo indipendentemente dal proprio livello di attività fisica. Insomma, secondo il gruppo dell'American Cancer Society, i messaggi rivolti ai cittadini dovrebbero invitare non solo a fare più movimento, ma anche a stare meno tempo seduti. Per indagare sul legame tra ore passate in poltrona e mortalità, i ricercatori diretti da Alpa Patel hanno analizzato le abitudini di 123.216 persone (fra cui 53.440 uomini) senza problemi di tumore, cardiopatie, ictus, enfisema o malattie polmonari. Il team ha confrontato il tempo passato seduti e quello trascorso facendo attività fisica con i dati di mortalità registrati tra il 1993 e il 2006. Risultato? Più ore si passano su sedie e sofà, più alto è il pericolo di morire, specie per le donne. In particolare, quelle che riferivano di stare sedute in media oltre 6 ore al giorno sono risultate il 37% più esposte al rischio di morire rispetto a quelle che si limitavano a meno di 3 ore al giorno. Per gli uomini, invece, il pericolo è risultato del 18% più alto. Un legame che è rimasto virtualmente immutato anche tenendo conto dell'attività fisica media praticata da ogni soggetto. Per i più pigri, però, le notizie sono ancora peggiori: la combinazione 'zero sport' più molte ore seduti si rivela una bomba a orologeria. Per lei i rischi di perdere la vita sono il 98% più alti e per lui il 48% rispetto ai coetanei più attivi e meno inclini a stare seduti a lungo. "Diversi fattori possono spiegare l'associazione tra il tempo passato su una sedia e i tassi di mortalità per varie cause. Questa posizione prolungata è stata associata a importanti conseguenze metaboliche, e può influire sui valori di trigliceridi, colesterolo, pressione, e leptina". Innescando così malattie cardiovascolari e obesità. Insomma, secondo gli esperti "è bene iniziare a incoraggiare gli individui sedentari ad alzarsi e a fare una passeggiata".
adnkronos.it


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Esercizio fisico
· Ultime news


Articolo più letto su Esercizio fisico:
Camminare per dimagrire

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online