Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Poca vitamina B e diventi sordo

Versione stampabile Segnala ad un amico

Carenza di vitamina B9 collegata alla perdita di udito
Le vitamine del gruppo B sono molto importanti per la salute dell’organismo. Poi ve ne sono alcune in particolare che agiscono a determinati livelli. È il caso della B9, detta anche folato (o acido folico) nota per il suo utilizzo in gravidanza nel prevenire numerose complicanze.
Secondo quanto riportato sulla rivista scientifica “Journal of Nutrition” a proposito si uno studio australiano bassi livelli ematici di acido folico sono collegati a un aumento del 34% del rischio di perdere l’udito.
Ricercatori dell’Università di Sydney hanno condotto uno studio su 2.956 persone di entrambi i sessi e di età superiore ai 50 anni. Di questi soggetti hanno esaminato i livelli ematici di vitamina B9, vitamina B12 e omocisteina per trovare una correlazione tra questi e il rischio di perdita di udito legata all'età.
Dai dati ricavati si è scoperto che i livelli di folati al disotto dell’11 nanomoli/litro erano associati a un 34% di aumento del rischio di perdita dell’udito.
Allo stesso modo, i livelli di omocisteina che risultavano essere al disopra di 20 micromoli/litro sono stati associati con un 64% di aumento del rischio di perdita dell'udito poiché possono danneggiare il flusso sanguigno nella parte interna dell’orecchio.
I ricercatori fanno notare che eccessivi livelli di omocisteina possono causare diversi e seri problemi che non il solo rischio di perdita dell’udito. Tra questi ricordano la demenza e le malattie cardiache.
I livelli di omocisteina possono essere influenzati per mezzo della vitamina B, secondo numerosi studi. Tuttavia, non si è ancora dimostrato che adeguati livelli di acido folico possono ridurre il rischio di perdita dell’udito legata all’età. Secondo i ricercatori saranno necessari ulteriori e più grandi studi prospettici per valutare queste possibili associazioni.
(lm&sdp)
lastampa.it


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online