Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Esercizio fisico Pancia e Alzhaimer

Versione stampabile Segnala ad un amico

Dopo i 40 aumenta la probalbilità di ammalarsi

Roma, 27 mar. (Adnkronos Salute) - Pancetta da evitare per i 40enni, non solo per la perdita di sex appeal. Uno studio statunitense, infatti, mette sotto accusa, per chi ha spento le 40 candeline, i centimetri in più sul girovita sostenendo che, insieme alla taglia dei pantaloni, con il ventre più pronunciato crescono le probabilità di ammalarsi di Alzheimer o di altre forme di demenza arrivati a 70 anni.

La ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori della Kaiser Permanente Division of Research di Oakland, in California, e pubblicata sulla rivista Neurology, ha monitorato 6.583 abitanti del Nord della California per circa 36 anni, cominciando quando i pazienti avevano 40-45 anni. All'inizio dello studio è stato misurato, metro alla mano, il girovita dei partecipanti. Ben 1.049 persone, quasi il 16% del campione, hanno sviluppato il morbo di Alzheimer o altre forme di demenza all'età di 70 anni.

Ebbene, secondo le analisi dei dati, i partecipanti che al principio dello studio avevano il girovita più abbondante avevano tre volte più probabilità di sviluppare forme di demenza rispetto alle persone con l'addome piatto o quasi. Si tratta della prima ricerca che mette ufficialmente sotto accusa le dimensioni della pancetta, stanando un pericoloso legame con lo sviluppo dell'Alzheimer. "Non è solo una questione di peso - spiega Rachel Whitmer, coordinatrice dello studio - il fattore di rischio è legato a 'dove' sono localizzati i chili in più. Se consideriamo due persone entrambe in sovrappeso di 4,5 chilogrammi, chi li porta sul ventre corre più rischi di chi invece li accumula sui fianchi".

Insomma, la ricerca californiana sembra prediligere la conformazione 'a pera' rispetto a quella 'a mela', caratterizzata dai rotolini concentrati sull'addome. I ricercatori precisano tuttavia che occorrono ulteriori studi per comprendere i meccanismi alla base di questo misterioso legame che inchioda la pancetta sul banco degli imputati.


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Esercizio fisico
· Ultime news


Articolo più letto su Esercizio fisico:
Camminare per dimagrire

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online