Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Tumori Per evitare tumori: frutta, verdura e stesso peso dei 20 anni

Versione stampabile Segnala ad un amico

Semplici regole per vivere a lungo

Bilancia invariata dai 20 anni in poi. Così si limitano al minimo i rischi di ammalarsi di tumore. Sempre che si abbia anche l'accortezza di seguire una dieta mediterranea ricca di frutta e verdura e povera di carne rossa, sale e alcol. A dettare le regole della dieta anticancro è Paola Muti, direttore scientifico dell'Istituto Regina Elena di Roma, in occasione della presentazione oggi a Roma, alla Città del gusto del Gambero rosso, della campagna 'Le arance della salute' dell'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc). Un'iniziativa per raccogliere fondi che vedrà 20mila volontari nelle piazze italiane a vendere le arance di Sicilia, alimento alleato nella lotta ai tumori.

"La prima regola è quella di mantenere il più possibile lo stesso peso di quando si avevano 20 anni, cioè di quando il nostro organismo era nella condizione migliore di rapporto grasso-massa magra. E comunque - aggiunge - cercare di avere un indice di massa corporea compreso tra i valori 21-23". Un bilanciamento che si ottiene, dice Muti, "con 5 porzioni giornaliere tra frutta e verdura, alcol limitato al massimo (2 bicchieri al giorno per lui, uno per lei), poco sale e poca carne rossa.

E niente insaccati". Il pesce va bene, "a patto che non sia al mercurio come ormai troppo spesso succede, anche se pescato in alto mare". E ancora, "bando totale, ove possibile - incalza la scienziata - a fast-food, bibite gassate e snack, tanto più pericolosi perché spesso amati da bambini e ragazzi".Il tutto 'shakerato' con "almeno 30 minuti di passeggiata sostenuta tutti i giorni". Se poi si vogliono mettere nel carrello della spesa gli alimenti più anticancro in circolazione, "allora - consiglia Muti - mangiare le crucifere: cioè cavoli, rape, ravanelli, rucola, senape, broccoli. E poi i legumi e la frutta, tra cui - conclude - le arance".

adnkronos.it


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online