Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione La dieta fa la differenza

Versione stampabile Segnala ad un amico

La diversa espressione di alcuni geni negli esseri umani e negli scimpanzé potrebbe dipendere solo dall'alimentazione


Certo non c’era bisogno di uno studio scientifico per affermare che esseri umani e primati si nutrono in maniera diversa, si sa che noi umani mangiamo molta più carne e grasso rispetto alle scimmie e si sa anche che consumiamo il cibo in maniera diversa, lo cuciniamo. In realtà, l’originalità del lavoro condotto dai ricercatori dell’Istituto Max Planck per l’Antropologia Evoluzionistica di Lipsia, in Germania, si basa sulla dimostrazione che le abitudini alimentari hanno giocato un ruolo chiave nell’evoluzione genetica dell’uomo.

Gli esperimenti, descritti su Plos One sono stati condotti su topolini di laboratorio a cui sono state applicate rigide diete per la durata di due settimane. I ricercatori hanno utilizzato tre diversi regimi alimentari: uno basato sulla tipica alimentazione degli scimpanzé - frutta e verdura cruda – e altri due basati sulle abitudini alimentari umane, un pasto che ricorda la mensa sul posto di lavoro e un altro stile “menu di McDonald”. Oltre ad aver osservato un prevedibile aumento di peso negli animali nutriti esclusivamente ad “hamburger e patatine”, gli autori dello studio hanno scoperto che le differenze tra l’alimentazione umana e quella dei primati si rispecchiano su una diversa espressione di migliaia di geni nel fegato. L'organo, cioè, sintetizza proteine diverse a seconda della dieta. Anche qui niente di nuovo, se non fosse per la considerazione che una parte significativa di queste proteine sono state utilizzati per misurare la distanza genetica tra gli esseri umani e gli scimpanzé nei passati studi filogenetici. Questo significa che alcune di queste differenze tra le due specie potrebbero essere causate semplicemente dalla dieta. Un’ipotesi supportata anche dalle analisi delle sequenze geniche che hanno mostrato come i geni collegati al tipo di dieta sembrano essersi evoluti più rapidamente di altri. (m.g.)
galileonet.it


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online