Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Esercizio fisico L'importanza delle vitamine B

Versione stampabile Segnala ad un amico

Influenzano le prestazioni sportive Una carenza di vitamina B può nuocere alle prestazioni e alla salute degli atleti . A questa carenza possono essere attribuite delle cattive performance durante gli esercizi di elevata intensità e una minore capacità del corpo di riparare e costruire il tessuto muscolare. È quanto emerge da uno studio della Oregon State University (USA), pubblicato sull’International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism.

Delle vitamine del gruppo B fanno parte, fra le altre, la tiamina, la riboflavina, le vitamine B6 e B12, la niacina e l’acido folico. Questi micronutrienti sono fondamentali per la conversione delle proteine e degli zuccheri in energia e sono usate anche durante i processi di riparazione delle cellule, compresi i globuli rossi. Sono molto importanti anche per la salute dei muscoli, della circolazione, delle unghie e dei capelli. Si trovano facilmente nei legumi, nelle noci, nei prodotti animali e caseari e nelle verdure fresche...

“Per gli individui attivi anche una marginale carenza in questi nutrienti può influenzare la capacità del corpo di autoripararsi, di lavorare attivamente e di combattere le malattie”, spiega Melinda Manore, ricercatrice presso le facoltà di Agricoltural Science e di Health and Human Science e coautrice dello studio. Per realizzare la loro ricerca Melinda Manore e i suoi colleghi hanno analizzato le performance e le diete degli atleti dell’università.

“Molti atleti, specialmente quelli più giovani e coinvolti in sport molto competitivi, non si rendono conto dell’influenza che l’alimentazione ha sulle loro prestazioni. Lo stress prodotto dall’esercizio fisico sulle riserve energetiche del corpo si trasforma in una imponente perdita di nutrienti attraverso il sudore, l’urina e le feci. Questi nutrienti devono essere rimpiazzati in qualche maniera.

Gli atleti che limitano il consumo di calorie o eliminano un gruppo alimentare dalla loro dieta, come la carne o i latticini, aumentano le loro possibilità di trovarsi in una situazione di carenza di vitamine o di altri nutrienti fondamentali. In questo errore cadono facilmente quegli atleti che devono tenere sotto controllo il loro peso, come i pugili, i ginnasti o le ballerine, e anche le persone ossessionate dalla forma fisica.
Un corpo minuto e magro viene confuso da molte persone con uno atletico e sano, che invece è semplicemente asciutto e in tensione grazie al costante allenamento e ad un’alimentazione completa.

Fonte: Woolf K, Manore MM. B-Vitamins and Exercise: Does Exercise Alter Requirements? IJSNEM 2006; 16(5).
caterina visco
Il Pensiero Scientifico Editore


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Esercizio fisico
· Ultime news


Articolo più letto su Esercizio fisico:
Camminare per dimagrire

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online