Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione The verde e radioterapia

Versione stampabile Segnala ad un amico

Aiuta a guarire dai danni della pelle

Gli estratti di tè verde e nero sono in grado di guarire i danni cutanei dovuti a radioterapia somministrata a pazienti con tumore. È quanto dimostrato da Frank Pajonk, della University of California a Los Angeles insieme con l’Università di Freiburg, in Germania. Secondo lo studio pubblicato sulla rivista «Bmc Medicine», l’effetto curativo degli estratti di tè si deve alle proprietà antiossidanti della bevanda che agiscono con una marcata riduzione dei processi infiammatori.


Antiossidanti e polifenoli combattono l’infiammazione
Le radiazioni somministrate nel corso della radioterapia possono danneggiare la pelle. L’effetto della tossicità della radioterapia sulla cute può durare a lungo, per questo si cercano dei rimedi terapeutici a questo danno collaterale della guerra al cancro. Gli esperti hanno prima dimostrato in vitro gli effetti antinfiammatori degli estratti del tè verde e nero, già spesso considerati benefici per la salute grazie al loro contenuto in antiossidanti e polifenoli: sulle cellule umane gli estratti di tè riducono il rilascio di citochine pro-infiammatorie, ovvero le molecole che innescano i processi infiammatori, IL-1beta, IL-6, IL-8, TNFalfa e PGE2.


Accelerati i tempi di guarigione delle lesioni cutanee
Quindi i ricercatori hanno trattato con gli estratti un gruppo di pazienti precedentemente esposto a radioterapia e con danni cutanei. È emerso che il trattamento, soprattutto con gli estratti del tè verde, è in grado di accelerare la guarigione dei danni cutanei riducendo di 10 giorni il tempo di durata della tossicità cutanea causata dalla radioterapia. Secondo gli esperti questi risultati vanno tenuti in considerazione nell’ottica di ideare interventi che mirino a ridurre i disagi delle cure oncologiche.

lastampa.it


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online