Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Terapie La Terapia Osteoviscerale Integrata (TOI)

Versione stampabile Segnala ad un amico

Una tecnica manuale estremamente efficace per ripristinare la funzionalità dei nostri organi interni.

INTRODUZIONE

Di che cosa hanno bisogno medici, fisioterapisti, massaggiatori, quando vanno a toccare un’altra persona per effettuare una manovra manuale? Di avere un’idea chiara di tutte le strutture del corpo con cui entrano in contatto e dei rapporti che intercorrono tra di esse.Solo interpretando correttamente ciò che si sente attraverso la cute si possono effettuare delle manovre terapeutiche efficaci. Diventa quindi indispensabile per tutti questi operatori conoscere il sistema delle fasce. Questo sistema circonda gli apparati interni del nostro corpo, li avvolge, li protegge e, tramite legamenti, si attacca alle strutture scheletriche, impedendo che, nella stazione eretta, tutti gli organi caschino in fondo all'addome.Inoltre, grazie a queste guaine, i visceri si muovono in sincronia con i movimenti dello scheletro e delle altre strutture corporee.Quando un organo non riesce a muoversi in armonia con gli altri a causa di un tono anomalo, di aderenze o dislocazioni, esso funziona male, ed entra in contrasto non solo con gli altri organi ma anche con ossa e muscoli. Si instaura così una fonte di irritazione che porta a malattie e disfunzioni.Inoltre le aderenze dovute all'infiammazione dell'organo si espandono ai tessuti circostanti e alle fasce che li circondano. Il problema, spesso, cronicizza perché intorno all’organo, dopo la guarigione, resta un residuo fibroso che blocca lo scorrimento delle guaine, sia dell’organo che delle strutture circostanti. E’ fondamentale, in tali casi, usare la TOI per sbloccare tali aderenze.

COS’E’ LA TOI

Nella TOI si ascoltano i ritmi naturali delle varie parti del corpo. Non solo il cranio e la colonna vertebrale, ma anche le fasce muscolari, il ritmo di organi e visceri, tutto il corpo. Grazie ad essa si percepisce se un organo è sano, se funziona bene, come funziona rispetto alle strutture circostanti, quale altro organo ne impedisce il funzionamento. Facciamo un esempio.Immaginate una infiammazione del colon discendente che attraverso la fascia irrita il muscolo psoas (che collega femore e lombari): l'aderenza che essa provoca modificherà il movimento della colonna vertebrale e, col tempo, ciò porterà a scoliosi, discopatie, artrosi. Nessuna terapia sarà veramente efficace se prima non verranno sbloccate queste aderenze.Immaginate ora di poter unire la capacità percettiva a delle tecniche di sblocco fisico di tutte le aderenze e tensioni che circondano visceri, organi, muscoli. Aggiungeteci poi delle tecniche di riequilibrio energetico che derivano da studi sul funzionamento delle tecniche degli sciamani americani. Ecco la TOI, una metodica con cui viene ripristinato il ritmo e la corretta informazione di tutti gli organi, dell’apparato scheletrico, dei visceri, e addirittura dei nervi (si sbloccano in pochi secondi). Con la TOI, l’operatore lavora solo per favorire forze che sono già presenti, ma non sono sufficienti a ripristinare la salute.

DA DOVE DERIVA

La TOI deriva principalmente da quattro fonti: la terapia Cranio sacrale, la Terapia Viscerale, le Tecniche Sciamaniche degli Indiani d’America, lil Body Speaking del dr Banducci.La Terapia Cranio Sacrale ha molti padri (Sutherland, Upledger). Si basa sul ritmo cranio-sacrale, un movimento fisiologico che garantisce la corretta e costante nutrizione del cervello, e che si modifica in presenza di patologie organiche o a traumi, fisici o psicologici.Il sistema cranio-sacrale prende nome dalle ossa che, insieme alle vertebre, circondano il sistema nervoso, cioè le ossa del cranio e l'osso sacro. Il cervello e il midollo spinale sono ricoperti da membrane protettive che formano intorno ad essi una sorta di involucro unico, nel quale circola il liquido cerebrospinale. Questo liquido viene prodotto e riassorbito all'interno della scatola cranica secondo un ritmo, che si propaga in tutto il corpo come un movimento leggerissimo. Esso è percepibile sia in corrispondenza delle varie ossa del cranio e lungo tutta la colonna vertebrale fino all'osso sacro, sia nelle parti periferiche del corpo attraverso la fascia connettivale.La Terapia Viscerale nasce con Jean Pierre Barral, medico osteopata. Egli, studiando i movimenti ritmici degli organi, si accorse che le pressioni manuali dolci agiscono molto bene non solo sulle ossa, ma anche sul tessuto connettivo, su organi e visceri. A causa della natura delicata e spesso molto reattiva dei visceri una forza lieve e precisa garantisce i migliori risultati. Con la terapia viscerale si percepiscono le “restrizioni” di movimento degli organi, che sono sempre associate ad una sintomatologia dolorosa ben percepibile dal paziente, e che indica una disfunzione. Dopo poche sedute tali dolori scompaiono, con grande soddisfazione del paziente che sente un sollievo immediato e duraturo.Le Tecniche Sciamaniche sono state studiate dal dr Magnani, che è andato negli Stati Uniti a fare esperienza con sciamani americani. Una volta tolti i molti riti, sono rimaste alcune tecniche di grandissimo valore terapeutico.Il Body Speaking nasce dalle osservazioni del dr Roberto Banducci. Egli, nel corso di una ventennale esperienza, ha sviluppato una serie di tecniche per valutare come le strutture di sostegno del corpo (pelle, fasce, tegumenti, muscoli e ossa) indichino all’operatore, attraverso la dolenzia e l’impedimento funzionale, quali punti di comando, interruttori, e zone di origine debbano essere trattati per riportare il sistema a funzionare senza tensioni, e ad eliminare la sintomatologia dolorosa. La sua metodica si è talmente raffinata nel tempo da permettergli di risolvere i disturbi di un paziente in massimo due-tre sedute, a seconda della cronicità del sintomo.

COME FUNZIONA LA TOI?

Nel corso di un trattamento quando il terapista TOI entra in contatto col corpo di una persona, attraverso il contatto con le mani, pone la propria attenzione sulla presenza dei ritmi corporei, piccoli segni di movimenti che sono l'espressione ed il riflesso di ciò che avviene nei "motori" energetici del nostro corpo.Ogni situazione della vita influisce sull'espressione di questi ritmi, dando origine ad asimmetrie, restrizioni, variazioni di ampiezza o ritmo, che rappresentano la somatizzazione delle tensioni accumulate attraverso la nostra vita. Anche traumi e cicatrici segnano il nostro corpo, portandoci a limitare l'espressione della nostra energia vitale e favorendo, perciò, la formazione delle malattie.Risolvendo queste tensioni e restrizioni corporee, l'intero organismo riattiva i propri meccanismi di funzionamento. Ciò si ottiene con pressioni leggere, generalmente inferiori ai 5 grammi (il peso di una monetina). Si eliminano gli effetti negativi dovuti allo stress, si rafforza la resistenza alle malattie, si rallentano i processi di invecchiamento, migliora globalmente lo stato di salute.Ma, soprattutto, scompaiono dolori e disturbi funzionali.

A COSA SERVE

La TOI funziona bene per: emicranie, disturbi della colonna vertebrale, disfunzioni all'articolazione temporomandibolare, stanchezza cronica, difficoltà di coordinamento motorio, problemi alla vista, depressione endogena, iperattività, disturbi del sistema nervoso centrale, malattie infantili e molti altri.Fondamentale anche per colite, stitichezza e reflusso dalla valvola ileo cecale, (con sintomatologia simile all’appendicite). Utilissima anche nelle incontinenze vescicali, migliora i disturbi circolatori, perché ogni aderenza porta a diminuzione del lume delle arterie. Inoltre la diminuita tensione addominale rilassa il nervo vago e ciò risolve numerosi tipi di emicrania. Per ultimo la TOI è basilare nelle aderenze da cicatrice dopo intervento chirurgico e quindi si utilizza nella riabilitazione post- operatoria. Nell’esperienza di chi scrive la tecnica può essere utilizzata sia da sola con ottimi risultati, sia in associazione ad altre terapie, accelerando moltissimo i tempi di guarigione. Eventuali razioni durante o dopo la terapia indicano la messa in movimento delle energie interne di depurazione dell'organismo, necessarie per rimuovere le tossine.

LA PARTE EMOTIVA

Nella TOI si esplora la relazione fra mente e corpo usando il tocco e il dialogo. Molte volte il cliente durante la TOI esprime le proprie emozioni che sono state trattenute, soppresse o isolate nel soma. Quando il paziente arriva a un punto significativo (per esempio un ricordo, un emozione. trauma, blocco, ecc.) il suo ritmo cambia sensibilmente. Questo still-point o punto di pausa, dà al terapista l’indicazione che il paziente sta elaborando qualcosa di importante che è appena arrivato alle mente conscia dall’inconscio. Questo still point è sempre provocato dalla pressione delle mani sulle restrizioni, dall’intenzione del tocco del terapista e dalla posizione del corpo che il paziente ha assunto. Quando il paziente arriva a questo punto spesso ha una risposta emotiva provocata dal ricordo, e il suo ritmo cranio sacrale cessa immediatamente. Un momento c’è ed il successivo non c’è più. Potrebbe avere un rilascio emozionale, il suo corpo potrebbe assumere posizioni significative… E’ a questo punto che inizia il processo del "dialogare" e del completo “scioglimento/sviamento” del corpo. Con il dialogo egli rivive ogni dettaglio dell’esperienza e c’è un rilascio di emozioni, ma sostenuto dal terapista. Il paziente lascia andare le emozioni attraverso l’espressione verbale e il movimento del corpo. Il trauma viene rilasciato lentamente permettendo un rilassamento totale. Quando il rilassamento emotivo è finito inizia la fase di comprensione e soluzione/perdono. Il risultato di questo lavoro porta ad un benessere profondo e duraturo.

IL CORSO

Il corso è strutturato in cinque seminari di base di un week end. In ognuno vengono esplorate una coppia di organi o visceri e alcune strutture osteo tendinee.Esiste poi una parte per i colpi di frusta e una per i nervi. A richiesta approfondimenti per specifiche parti del corpo, come il diaframma.Gli allievi più esperti potranno poi specializzarsi nella parte emotiva, e nelle avanzatissime tecniche del dr Banducci.La tecnica viene insegnata a tutti gli operatori sanitari. Esistono moltissimi terapisti che lavorano solo grazie alla specializzazione data da questi corsi.


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online