Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Esercizio fisico L'attività fisica protegge dall'infarto

Versione stampabile Segnala ad un amico

Diminuisce negli anziani fino a -72% la mortalità per cardiopatie ischemiche

Scarpe da jogging per combattere i segni del tempo, allungare la vita e vivere meglio. Fino a tagliare la mortalità per cardiopatie ischemica di ben il 72% negli anziani che praticano regolarmente attività fisica. Al bando, dunque, ogni pigrizia col passare degli anni, soprattutto considerando che anche nell'ambito della prevenzione secondaria il movimento diventa un prezioso alleato. In presenza di patologie cardiache già diagnosticate, infatti, il rischio di mortalità totale si riduce del 20% e arriva fino al 26% per la mortalità legata a cause cardiache. Questi i numeri a favore dell'attività fisica nella terza età snocciolati al corso 'Contempo in geriatria', organizzato dalla Società italiana di geriatria ieri e oggi a Roma. ''La pratica regolare di un'attività fisica - sottolineano i geriatri della Sig - tutela gli over 65 dai disturbi cardiaci, dalla depressione, previene i tumori e contribuisce al miglioramento della vita sessuale''. Il movimento, assicurano gli esperti, proporzionato all'età e allo stato di salute, ha ''effetti benefici su oltre 90 patologie''. Bastano 14 chilometri a passo sostenuto distribuiti nell'arco di una settimana per assicurare agli over 65 una minore incidenza di tumori, un significativo abbassamento del livello di colesterolo, una riduzione delle fratture ossee, un miglioramento delle facoltà cognitive e della funzionalità fisica. Ma non è tutto - ricordano gli esperti - dal momento che recenti studi sulla sessualità in andropausa hanno provato che con un'attività fisica regolare e con abitudini alimentari corrette si può rallentare con successo la carenza ormonale di testosterone, fisiologica con il passare degli anni. Ciò garantisce una vita sessuale più attiva, un miglioramento del tono muscolare, delle capacità cognitive e mnemoniche oltre ad una minore incidenza di depressione.

adnsalute 2006


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Esercizio fisico
· Ultime news


Articolo più letto su Esercizio fisico:
Camminare per dimagrire

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online