Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Tumori Movimento e insorgenza di tumori

Versione stampabile Segnala ad un amico

Il meccanismo di prevenzione è legato all'apoptosi e al bilancio energetico negativo



Il nesso causale c’è anche se non è evidente: secondo due studi pubblicati sulla rivista “Carcinogenesis” l’esercizio fisico continuativo può proteggere dai tumori.
In una prima sperimentazione effettuata in laboratorio, sono stati considerati topi esposti a radiazione ultravioletta B (UVB). Un primo gruppo però aveva accesso 24 ore su 24 alla ruota, mentre il gruppo di controllo non aveva questa possibilità. Dopo il periodo di osservazione, è risultato che i topi “sportivi” avevano una minore prevalenza di tumori della pelle, e anche nel caso in cui questi venivano riscontrati avevano dimensioni inferiori. Il secondo studio, sempre sui topi, ha riguardato invece l’insorgenza di polipi intestinali, ridotti in numero e dimensioni dall’esercizio (volontario) associato a una dieta.
Per quanto riguarda il primo studio, Allan Conney, impegnato nella ricerca sul cancro presso la Rutgers University ha spiegato che “le indicazioni preliminari dal lavoro di follow-up nel laboratorio suggeriscono che l’esercizio volontario aumenta l’apoptosi indotta dai raggi UVB nella pelle e pertanto anche nei tumori indotti dalla stessa radiazione. In poche parole, mentre gli UVB scatenano l’insorgenza dei tumori, l’esercizio contrasta questo fenomeno stimolando la morte delle cellule cancerose che si stanno sviluppando.”
Secondo Lisa Colbert, docente presso l’Università del Wisconsin a Madison, lo studio sui tumori intestinali è il primo a suggerire che un bilancio energetico negativo indotto incrementando la spesa energetica dei topi e mantenendo limitato l’apporto calorico sembra essere un importante fattore di inibizione per la crescita dei polipi.

www.lescienze.it


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online