Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Ictus: per prevederlo basta guardare gli occhi

Versione stampabile Segnala ad un amico

Gli occhi, si sa, sono lo specchio dell'anima. Giovedì, 13 ottobre 2005

Da oggi però forniranno informazioni inerenti anche allo stato di salute, più precisamente saranno in grado di prevedere un futuro ictus, addirittura parecchi anni prima che si verifichi. La scoperta è opera di Paul Mitchell, della University of Sydney in Australia, ed è stata pubblicata sulla rivista Neurology.
La previsione, stando agli esiti della ricerca, sarebbe possibile osservando i danni microvascolari dei piccoli vasi che irrorano gli occhi. Questi vasi sarebbero anatomicamente simili a quelli che irrorano ed ossigenano il cervello. Se i primi sono danneggiati, è probabile che lo siano anche i secondi, e quindi ci si può verosimilmente attendere un ictus negli anni a venire.
Lo studio è stato compiuto su un campione di 3654 soggetti di età pari o superiore ai 49 anni e non sofferenti di diabete (che da solo compromette il circolo oculare e predispone all'ictus). Le retine dei soggetti sono state analizzate con fotografie speciali, che evidenziassero precocemente segni di retinopatia (quindi prima che tale patologia sfoci in disturbi visivi o in qualche tipo di sintomatologia). Il campione è stato monitorato per alcuni anni, e per un periodo altrettanto lungo sono state prese informazioni inerenti allo stile di vita dei pazienti, alle loro condizioni di salute, e soprattutto agli eventuali ictus o mini-ictus. Ebbene, i risultati dell'indagine parlano chiaro: la probabilità di ictus è superiore del 70% nei soggetti che anni prima presentavano danni anche minimi del circolo oculare, microaneurismi, emorragie ecc. La scoperta apre nuove frontiere per diagnosticare e prevenire il rischio di ictus cerebrale, rendendo molto facile ed economico lo screening.

Fonte: Spiritual Search


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online