Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Test 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 

 
Fitoterapia Gli effetti dell'erba spaccapietra

Versione stampabile Segnala ad un amico

Agisce efficacemente sui calcoli ROMA, 24 GIU - L'ultimo rimedio contro la calcolosi urinaria arriva dall'erba spaccapietra, usata anche dalla medicina popolare brasiliana e nel Sud Italia. La validita' del Phyllanthus Niruri, nome scentifico della pianta costituita prevalentemente da ossolato di calcio, e' stata sperimentata dai ricercatori dell'Universita' di Modena della Clinica Urologica diretta da Giampaolo Bianchi. I risultati sono stati presentati a Palermo nel corso del Congresso nazionale della Societa' Italiana di Urologia.
L'erba spaccapietra agisce nei meccanismi d'azione impegnati nella genesi del calcolo, hanno spiegato gli esperti, determinando un maggior rilascio di glicosaminoglicami, che agiscono come rivestimento proteico, e impedisce l'aggregazione dei cristalli e la successiva formazione del calcolo. ''Accettando l'efficacia del Phyllanthus Niruri come medicamento popolare supportato da lavori sperimentali e di laboratorio ha dichiarato Giampaolo Bianchi il nostro interesse si e' concentrato a valutarlo non soltanto come terapia unica ma associata alla litotrissia extracorporea''. Tecnica che consiste nella frantumazione del calcolo dall'esterno con onde d'urto.
Nella ricerca sono stati coinvolti, per un anno, 118 pazienti affetti da calcolosi renale di sospetta o nota natura calcica. Questi pazienti sono stati divisi in due gruppi omogenei per dimensione di calcolo (diamentro medio 1 cm) e localizzazione (rene). Obiettivo dello studio e' stato quello di monitorare, con radiografia dell'addome e pelvi ed ecografia reno-vescicale, l'eliminazione dei frammenti dei calcoli a 30, 60, 90 e 180 giorni dal trattamento di litrotrissia. La percentuale di successo nel gruppo affetto da calcolosi renale dei calici inferiori trattato anche con l'erba spaccapietra e' stata del 94%, mentre quella nel gruppo non trattato e' stata del 64%.
''Il farmaco conclude Bianchi e' stato perfettamente tollerato dai pazienti, senza effetti collaterali o indesiderati''. (ANSA).


 
 
 Login 
 
 Username
 Password
 Remember me


Don't have an account yet? You can create one. As a registered user you have some advantages like a theme manager, comments configuration and posting comments with your name.
 

 Related links 
 
· More about Fitoterapia
· News by


Most read story in Fitoterapia:
L'amaro svedese

 

Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online