Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Gli esperti, regolare l''orologio biologico' per restare giovani

Versione stampabile Segnala ad un amico

Rallentare l'invecchiamento o addirittura fermarlo.

In altri termini, recuperare la giovinezza. E' possibile 'tenendo d'occhio' il nostro orologio biologico, cioe' regolando i ritmi del corpo e sincronizzandoli con quelli del sistema planetario con riferimento in particolare al sole, alla luna, alle stagioni e alla ciclicita' giorno-notte. A patto che non siano intervenute malattie degenerative del cervello oppure danni permanenti ad altri tessuti vitali. La 'elisir di lunga vita' arriva dai ricercatori riuniti per la IV Conferenza internazionale su cancro e invecchiamento, in corso a Stromboli. In una societa' che invecchia sempre di piu', quindi, c'e' qualcuno che va controcorrente e considera l'invecchiamento tutt'altro che irreversibile. Come invertire la tendenza? Secondo gli scienziati, a poco o nulla servono jogging, aerobica, stretching, diete fanatiche o selvagge assunzioni di antiossidanti di tutti i tipi. ''Cio' che conta - riferiscono in una nota - e' invece 'resettare' i ritmi del corpo sincronizzandoli con quelli del sistema planetario. In altre parole - spiegano gli esperti - invecchiamo semplicemente perche' perdiamo, senza accorgercene, la capacita' di mantenere la periodicita' e la ciclicita' del nostro 'orologio biologico'''. La conferenza di Stromboli e' organizzata dalla Fondazione Walter Pierpaoli per le scienze della vita, nata lo scorso febbraio con l'intento di favorire gli studi del ricercatore italo-svizzero, che in passato ha contribuito in maniera fondamentale a far conoscere le proprieta' della melatonina.

''La perdita della periodicita' e ciclicita' e' la morte stessa'', sostiene Pierpaoli. ''Quando smettiamo di percepire la forza di rotazione del sistema planetario che ha dato forma al nostro programma vitale, semplicemente moriamo - spiega - E non c'e' dubbio che la de-sincronizzazione ormonale-immunologica acceleri l'invecchiamento e anticipi patologie autoimmuni, malattie cardiovascolari e cancro'', conclude.

ansa


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di pił su Fisiologia
· Ultime news


Articolo pił letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online