Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Editoriali Una petizione che ci piace

Versione stampabile Segnala ad un amico

Bisogna proteggere il commercio degli integratori, anche se a nostro parere meglio utilizzarli sotto controllo medico Cari amici,

uno dei più gravi attacchi alle medicine convenzionali e alla libertà di cura si sta attuando in Europa. Attraverso leggi scellerate si sta proibendo l'uso di sostanze vitali per la salute umana. Le multinazionali farmaceutiche sanno benissimo che, se le scoperte della medicina ortomolecolare verranno attuate a livello di massa, dovranno chiudere bottega. Pertanto cercano di impedire la commercializzazione degli integratori alimentari necessari a questa terapia e prevenzione.

E' rimasta una sola parlamentare a lottare contro questo infame disegno.



Da Unione consumatori Inglese per la salute: legge sugli integratori.
Il sito italiano non esiste perchè tutti i parlamentari italiani hanno già mollato e accettato. L'unica parlamentare che ancora lotta è questa donna inglese che ha presentato questa mozione contraria e sta tentando di raccogliere 1 milione di firme on line per promuovere un referendum europeo. Non c'è tempo per organizzare una raccolta di firme cartacee. Questo è il sito da cliccare (o copiare),
http://www.conservatives.com/vitamins/e-petition.cfm
entra, compila e invia ed ecco fatto, la petizione è già firmata. IN DUE MINUTI NETTI! Fai il passaparola a tempo di record: è di vitale importanza, altrimenti non potremo più prendere liberamente nè la vitamina C nè l'olio di fegato di merluzzo, nè altre vitamine o integratori. "Loro" decideranno cosa darci e come darci le medicine che riterranno più opportune e lo faranno perchè tutto il resto sarà fuori legge, senza considerare la mazzata economica a livello di mercato internazionale per un segmento preciso: erboristerie, distributori, naturopati, ecc. mentre balzeranno alle stelle i profitti delle case farmaceutiche.
Cordiali saluti
Il Presidente dell'ARPC
Alberto R. Mondini



 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online