Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Farmaci Farmaci prima causa d'intossicazione

Versione stampabile Segnala ad un amico

In Italia i farmaci sono la prima causa d'intossicazione.

Usati in modo errato, con dosi sbagliate, accumulati negli armadietti di casa, conservati male o presi dopo la data di scadenza o, infine, scambiati per caramelle dai più piccoli, i medicinali causano infatti il 34% delle intossicazioni. In aiuto degli italiani, e in coincidenza con l'iniziativa lanciata dal premier Silvio Berlusconi, arriva nelle farmacie un opuscolo per spiegare 'come, quando e perché' far uso di medicine.
Il 28 gennaio, infatti, sarà la 'Giornata nazionale dell'etichetta del farmaco': l'iniziativa, presentata oggi a Roma, coinvolgerà i volontari del Movimento consumatori che, in 200 farmacie di 40 città, distribuiranno la guida e offriranno chiarimenti sull'uso corretto dei medicinali.
L'iniziativa è organizzata dal Movimento Consumatori in collaborazione con Federfarma, Assogenerici, Astrazeneca, Sandoz e il Centro antiveleni dell'ospedale Niguarda di Milano.
L'uso sbagliato di pillole, sciroppi e fiale provoca ricoveri in ospedale più spesso di quanto si possa pensare. A citare alcuni dati è Franca Davanzo, Responsabile del Centro Antiveleni dell'ospedale Niguarda: ''Nel 2000, su un totale di 54.869 segnalazioni al Centro, 17.418 (pari al 34%) hanno riguardato il farmaco, che si colloca dunque al primo posto tra le cause d'intossicazione acuta''. E i bambini sono le prime 'vittime': perché trovano il medicinale alla loro portata oppure perché viene loro somministrato un farmaco al posto d'un altro.
Mamme e papà devono dunque fare attenzione alle medicine da dare ai loro bambini quando hanno l'influenza. Ci sono infatti anche i farmaci anti-influenzali tra le cause d'intossicazione dei piccoli italiani, prime tra tutte la tachipirina in supposte che, disponibile in diversi dosaggi, troppo spesso viene loro somministrata in quantità sbagliate o eccessive. Provocando sintomi che possono andare da diarrea e vomito all'epatite fulminante nei casi più gravi.
''I foglietti illustrativi dei farmaci - sottolinea Franco Caprino, segretario nazionale di Federfarma - sono spesso scritti in maniera poco comprensibile, con parole difficili e caratteri piccoli che ne rendono impossibile la lettura soprattutto agli anziani'', mentre sia la confezione che il foglietto illustrativo, se letti correttamente, ''offrono molte informazioni utili''. ''Importante - aggiunge Caprino - è poi l'informazione sui farmaci generici, prodotti con lo stesso principio attivo e pari dosaggio ma meno costosi rispetto a quelli di marca''.
adnkronos


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online