Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Stiamo scherzando.. Donne o Motori? Le scelte che ti possono cambiare la vita!

Versione stampabile Segnala ad un amico

Conta più l'avere o l'essere? In qualsiasi caso meglio non crearsi aspettative... “Compri la macchina nuova? Fatti la Golf e vedrai le donne che troverai!”; questa è l’affermazione più frequente che mi sono sentito rivolgere qualche anno fa quando decisi di cambiare automobile e non nascondo che queste perle di saggezza di conoscenti e amici, incisero non poco nella scelta del modello di auto.
Così acquistai una Golf 1.9 TDI 110 cv e già mi vedevo con donne a frotte al seguito, ammaliate dallo splendore della mia auto, che inevitabilmente avvolgeva anche il fortunato pilota. Donne bramose di giacere sui sedili della mia Golf e osservarmi mentre, con maestria, innestavo le marce agendo sul pomello del cambio con su scritto “25 Years”.
Passarono i giorni, ed io mi trovavo da solo a guardare dalla finestra di casa la mia auto, a cui le uniche specie femminili che avevano prestato attenzione per il momento, erano quelle dei piccioni.

Venne poi il momento in cui decisi di andare a vivere da solo e la storia si ripeté: “Vai a vivere da solo? Vedrai le donne che troverai!”. Sull’onda dell’entusiasmo per questa nuova ed allettante prospettiva, cominciai un pellegrinaggio per mobilifici e negozi di arte etnica e new age alla ricerca di oggetti che dessero la parvenza di un’ alcova al mio appartamento.
Già mi immaginavo sul divano di tessuto leopardato, in una atmosfera ovattata alla Beautiful, l’aria satura di profumo d’incenso, con una luce calda e soffusa creata da diverse candele, mentre con la mia lei sorseggiavo un calice di Brunello di Montalcino del 1956.

Trascorsero mesi e mi ritrovai solo, in canottiera, con una birra del discount in mano, a guardare Stranamore con gli occhi carichi di lacrime. L’arrivo di una lettera della Scottex che mi comunicava di aver vinto il premio “Soffio d’oro”, grazie alle 150 cartelle completate con la raccolta punti dei loro fazzoletti, mi fece capire che era il momento di dare una svolta alla mia vita e andare alla ricerca di nuove emozioni positive.

Ripensai ad un mio vecchio pallino: la moto. Optai per una Suzuki DL 650 VStrom. Già mi vedevo sfrecciare al tramonto, sul lungomare di Rimini, col giubbotto in pelle con le frange, i jeans strappati nelle ginocchia e sulle natiche, ai piedi un paio di texani con la punta di ferro e la camicia sbottonata a mettere in risalto un crocifisso d’oro di circa 400 grammi al collo.
Purtroppo ebbi l’infelice idea di esternare ad amici e conoscenti che avevo ordinato la VStrom. E qui l’esperienza di viveur dei miei compari, partorì per l’ennesima volta la fatidica frase “Hai comprato la VStrom? Vedrai le donne che troverai!”. Al che, memore dei trascorsi recenti, cominciarono una serie di scongiuri secondo le varie tradizioni popolari della penisola italiana.

Ora mentre mi emoziono alle accelerazioni della mia nuova VStrom, solo come un Panda in uno zoo, penso: ”Se avessi avuto una Fiat 850 ed un Motobecane e avessi abitato con i miei genitori, cosa ci sarebbe di diverso nella mia vita? Non avrei una donna comunque, ma sicuramente avrei più soldi!”.

Ettore Mularoni

Storia comparsa su grualcatraz 2003 di yahoo


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online