Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione In aumento il consumo di snack in Europa

Versione stampabile Segnala ad un amico

Gli inglesi i maggiori consumatori europei di patatine, salatini e noccioline.
A fare la classifica degli europei piu' affezionati agli snack salati e' l'istituto di ricerca di mercato Mintel, che ha intervistato, nel 2003, 12.500 consumatori europei.

Le patatine sono lo spuntino preferito dagli inglesi, che ammettono di mangiarne un sacchetto almeno una volta alla settimana. Ogni suddito britannico spende ogni anno per gli snack 62 euro, contro i 17 dei francesi e i 10 degli italiani.
I piu' affezionati agli snack sono i giovani tra i 15 e i 20 anni. Il 64% dei teenagers inglesi fa uno spuntino fra un pasto e l'altro, mentre la percentuale scende al 58.7% per i tedeschi, al 53% per i francesi e al 40% per gli spagnoli.
La Germania e' il secondo mercato europeo, con il 18% delle vendite, seguito dalla Francia (14%), Spagna (9%) e Italia (8%).

Il mercato degli snack e' in forte crescita. Negli ultimi 5 anni le vendita sono cresciute del 57% in Italia e del 58% in Spagna, mentre in Gran Bretagna, paese con la tradizione piu' consolidata, 'solo' del 18%. ''E' un'abitudine che sta prendendo piede in tutto il continente - spiega alla Bbc on line Anne Bourgeois, consulente della Mintel - 4 inglesi su 10 sono soliti mangiare qualcosa tra i pasti. E' una maniera veloce e pratica per bloccare la fame e le aziende riescono a 'spingere' le vendite con nuovi prodotti e massicce campagne pubblicitarie''. (AdnKronos)

Ndr: Il sintomo fame tra i pasti è segno di uno squilibrio endocrino, con calo ipoglicemico. Il corpo cerca di compensare lo sbilanciamento con nuova introduzione di cibo, nella speranza che sia quello giusto. Inoltre cerca quei micronutrienti che non ha trovato nel primo pasto. Siccome ciò non si verifica, si innesca un meccanismo ripetitivo, che favorisce obesità è diabete.



 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online