Biospazio

I problemi delle biotecnologie
Date: Sabato, settembre 27 @ 00:21:36
Topic Ogm


Ancora una volta i limiti delle biotecnologie vengono allo scoperto.


Gi da un decennio possibile produrre proteine utili nell’industria farmaceutica usando batteri modificati geneticamente. Recentemente la ditta scozzese PPL Therapeutics stava per lanciare sul mercato un nuovo medicinale, che serve a curare numerose malattie polmonari, ma si trovata costretta a ritardare la vendita del prodotto.
Infatti si verificato che un numero anomalo di pazienti coinvolti nei primi test aveva sviluppato asma.
Dito puntato sulla proteina AAT (alfa-1-antitripsina) contenuta nel farmaco, che veniva sintetizzata a partire dal latte di pecore e di altri animali attraverso un processo di stimolazione artificiale.


Sembra dunque lecito temere che le nuove tecnologie non siano ancora mature e rimangono seri dubbi sul potenziale dell'utilizzo di animali geneticamente modificati per produrre farmaci.
(fonte: LeScienze-mar 2003)


This article comes from Biospazio
http://www.biospazio.it/

The URL for this story is:
http://www.biospazio.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=853