Biospazio

La causa dei brufoli
Data: Domenica, 05 luglio @ 00:20:51
Argomento Alimentazione


E' legata ad una cattiva alimentazione

-
2015

La vitamina B12 Ŕ presente principalmente in alimenti di origine animale come carne, pesce, uova e latticini. Al di lÓ delle tante e comprovate proprietÓ benefiche - tra le quali quella di mantenere "giovane" e in salute il sistema nervoso - la cosiddetta cobalamina Ŕ anche in grado di "nutrire" l'agente patogeno responsabile dell'acne, il Propionibacterium acnes.

La vitamina che "sfama" i batteri - Lo studio Ŕ stato condotto su un campione di dieci volontari ai quali sono state somministrate dosi "extra" di vitamina B12. I risultati hanno mostrato che questo eccesso Ŕ in grado di stimolare il batterio a produrre profirina, una molecola infiammatoria. La reazione cutanea che di conseguenza si scatena, per˛, Ŕ riscontrabile soltanto in una parte dei soggetti.

Il rimedio: correggere la dieta - Sulla base di questa scoperta, i ricercatori affermano che un semplice adeguamento della dieta dei giovani fra i 14 e i 18 anni possa tradursi nella prevenzione o comunque nel ridimensionamento del fenomeno dei brufoli, un disturbo che colpisce almeno il 30% dei ragazzi in tutto il mondo. Il prossimo obiettivo degli scienziati Ŕ quello di stabilire con certezza la relazione tra consumo di vitamina B12 ed espressione dell'acne sull'epidermide.



Questo Articolo Ŕ stato scritto da Biospazio
http://www.biospazio.it/

La URL di questo articolo Ŕ:
http://www.biospazio.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=3394