Biospazio

Infiammazioni alle gengive possibile spia del diabete
Data: Mercoledì, 07 aprile @ 00:03:31
Argomento Odontoiatria Naturale


Più deboli se la glicemia è troppo alta


Secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’università di New York, oltre il 90% di coloro che soffrono di malattie paradontali (infiammazioni di gengive, fibre e ossa della bocca, inclusa la piorrea, che comporta la formazione di tasche che pongono a rischio la stabilità dei denti) ha elevate probabilità di essere affetto da diabete e per questo andrebbe sottoposto a esami di controllo.
Le ragioni di questa particolare vulnerabilità non sono ancora note, ma dalla ricerca è emerso che negli individui con infiammazione di denti e gengive, rispetto alle persone con una bocca sana, vi è una frequenza più elevata anche di due condizioni comunemente associate al diabete: la familiarità per malattia (un parente di primo grado malato di diabete) e la pressione alta.
Gli studiosi, sulla base di queste scoperte, hanno ipotizzato che fra infiammazioni gengivali e altre problematiche ritenute favorevoli allo sviluppo del diabete vi sia una relazione molto stretta. Una considerazione che ha portato Sheila Strauss, coordinatrice dello studio, ad affermare che la visita odontoiatrica potrebbe costituire, per alcune persone, il primo passo nella diagnosi del diabete e potrebbe aiutare a individuare molti casi non ancora riconosciuti.

Fonte: The dental office visit as a potential opportunity for diabetes screening: an analysis using NHANES 2003. Journal of Public Health Dentistry, December 2009. DOI 10.1111/j.1752-7325.2009.00157.x.

Questo Articolo è stato scritto da Biospazio
http://www.biospazio.it/

La URL di questo articolo è:
http://www.biospazio.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=2350