Biospazio

Il cancro nei secoli passati
Date: Lunedý, settembre 27 @ 02:25:31
Topic Tumori


I tumori: malattie "moderne" quasi inesistenti in passato


I tassi d'incidenza dei tumori nelle nazioni occidentali stanno crescendo di anno in anno, e la stessa cosa comincia a verificarsi anche nei paesi in via di sviluppo. Ma qual era la situazione nei secoli precedenti? Al 18esimo convegno annuale dell'European Association of Cancer Research (EACR-18) a Innsbruck, in Austria, Mario Salus dell'Accademia delle Scienze delle Arti di Zagabria ha presentato alcune scoperte archeologiche che suggeriscono come in passato la malattia fosse molto poco diffusa, persino in epoca recente. I risultati rafforzano la teoria secondo la quale il cancro sarebbe una malattia "moderna", una conseguenza della maggior longevitÓ di cui si gode ai nostri giorni.
Nives Pecina-Slaus dell'UniversitÓ di Zagabria e colleghi hanno analizzato i resti scheletrici di 3.160 individui, la cui datazione va dal 5300 a.C. al diciannovesimo secolo d.C., alla ricerca di neoplasmi (crescite tissutali anormali e incontrollate). Gli scheletri erano stati raccolti in diversi siti archeologici della Croazia. L'analisi (che comprendeva studi di morfologia, raggi X e tomografia computerizzata) ha rivelato 4 casi di disturbi neoplastici in individui da 3-4 anni fino a 50-60 anni di etÓ. Tutti i 4 casi riguardavano neoplasmi benigni alle ossa (ovviamente, in quanto le ossa erano i soli tessuti restanti): due difetti fibrosi corticali, un osteocondroma e un osteoma.
"La bassa frequenza di neoplasmi - spiega Slaus - Ŕ tipica del materiale archeologico. Non abbiamo trovato tracce di tumori secondari alle ossa in nessun esemplare, forse perchÚ l'etÓ media di morte era di 35,6 anni. I tumori primari delle ossa, maligni o benigni, sono relativamente rari, mentre quelli secondari, pi¨ comuni, sono associati alla vecchiaia". (lescienze.it)

NDR: Non Ŕ solo del passato la bassa incidenza dei tumori. Basta spostarsi in Kenia o Mozambico. Negli ospedali locali quando un paziente ha un tumore la notizai attira tutti i dottori, curiosi di vedere una tal raritÓ. Il che la dice lunga sul nostro stile di vita.



This article comes from Biospazio
http://www.biospazio.it/

The URL for this story is:
http://www.biospazio.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1065