Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Omeopatia L'acqua ha memoria?

Versione stampabile Segnala ad un amico

Dimostrare che l’acqua ha memoria, significa confermare i principi che stanno alla base dell’omeopatia.

In seguito agli esprimenti del chimico svizzero Louis Rey, ritorna d’attualità la questione della memoria dell’acqua.
Ray ha studiato, attraverso tecniche di termoluminescenza, la struttura chimica del ghiaccio. Dal confronto dello spettro del ghiaccio puro e del ghiaccio ottenuto da soluzioni ultradiluite di cloruro di sodio e di cloruro di litio, è risultato che le strutture chimiche sono diverse nei due casi.

Questo significa che l’acqua è in grado di mantenere una memoria, ossia quella del reticolo di legami chimici dell’acqua alterati dai sali diluiti.

Ragionando per analogia, si può allargare il discorso alle soluzioni omeopatiche: sono anch’esse ultradiluite e quindi soggette a memoria chimica. (fonte: Medicina Naturale- set 2003)


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Omeopatia
· Ultime news


Articolo più letto su Omeopatia:
Cure omeopatiche gratis

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online