Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Esercizio fisico Stretching e musica

Versione stampabile Segnala ad un amico

I musicisti professionisti subiscono spesso infortuni analoghi a quelli degli atleti di alto livello.
La pratica regolare dello stretching si rivela fondamentale per la loro prevenzione.

I musicisti professionisti, specie quelli di musica classica, sono per molti aspetti paragonabili agli atleti sportivi di alto livello.

Infatti anch’essi dedicano diverse ore al giorno ad attività motorie estremamente specializzate, per di più costretti in posizioni antifisiologiche (perlopiù asimmetriche) dettate dallo strumento.

L’assunzione di posizioni forzate ha determinato una crescente comparsa di patologie professionali analoghe a quelle degli sportivi: enfisema polmonare per gli oboisti, artrosi al gomito per le arpiste e artrosi cervicale per i violinisti e i flautisti.


Si è osservato, poi, un numero sempre maggiore di patologie dell’apparato locomotore in musicisti sempre più giovani.

Per i ragazzi, che stanno affrontando l’età dello sviluppo, è sconsigliabile praticare attività, come lo sport e la musica, che richiedono una specializzazione di alcuni apparati muscolari.


Per prevenire gli infortuni e, al contempo, migliorare la qualità della prestazione motoria entra in soccorso lo stretching.

Attraverso l’allenamento della flessibilità muscolare si regolarizzano gli squilibri di tensione muscolare dovuti alla specificità dei movimenti e si evita di imbattersi nella cosiddetta ‘sindrome del giorno dopo’, caratterizzata da stanchezza, rigidità e ‘pesantezza’ muscolare.

Per un musicista è importante praticare regolarmente lo streching; in particolare prima di un concerto, per migliorare la circolazione e quindi la prestazione, e al suo termine, per defaticare la muscolatura e prevenire gli infortuni.
(tratto da “Manuale professionale di stretching” di Umberto Mosca)





 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Esercizio fisico
· Ultime news


Articolo più letto su Esercizio fisico:
Camminare per dimagrire

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online