Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Omega-3 e patologie cardiovascolari

Versione stampabile Segnala ad un amico

A volte neppure il pesce basta a salvaguardare dalle malattie cardiovascolari.  

Secondo l'American Heart Association, il consumo di pesce e olio di pesce, ricchi nel contenuto di acidi grassi omega-3, contribuisce a ridurre il rischio di trombosi e protegge il cuore dalle aritmie. Tuttavia nei pazienti soggetti a patologie cardiovascolari, o con un alto contenuto di trigliceridi nel sangue, il solo consumo di pesce grasso potrebbe non essere sufficiente. D'altra parte, un sovradosaggio di omega-3 andrebbe sconsigliato poichè può causare sanguinamenti, così come pure va tenuto sotto controllo il consumo di pesce da parte di bambini e donne in gravidanza, per la possibile presenza di mercurio, diossina e altri componenti tossici per l'organismo nei pesci di grandi dimensioni.

 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online