Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Farmaci - La tossicità dei farmaci è stata sottovalutata?

Versione stampabile Segnala ad un amico


I farmaci lasciano nei nostri organi dei residuati permanenti? Una notizia importante che non viene molto pubblicizzata...

Alle giornate francofone di
patologia digestiva di marzo 2002, tenutesi a Nantes, è stato presentato
uno studio comparso sulla rivista "Hepatology". Esso rivela che
i danni al fegato provocati dai farmaci sono 20 volte piu' frequenti del
previsto.

Fino ad ora erano molto
scarsi gli studi specifici sull'argomento.

Secondo la nostra
esperienza, il fegato non riesce ad eliminare completamente, nel corso del
tempo, tutti i residui chimici dei farmaci. Essi quindi si accumulano
nelle cellule epatiche o nei tessuti che le circondano. Ciò rallenta, col
tempo, la funzionalità dell'organo, e favorisce la comparsa di malattie
del fegato stesso o dell'apparato digerente.

Tutti noi sappiamo che nei foglietti interni dei medicinali sono citati gli effetti collaterali, ma pensiamo sempre che colpiranno gli altri e non noi. Invece, in alcuni casi, le tossine si accumulano nel tempo, e non vengono mai più smaltite, dando effetti sempre più gravi col passare degli anni.Ciò vale soprattutto per le terapie croniche. Pochi si sono resi conto che molte sostanze, da un cibo a un omeopatico, dopo un certo perido di tempo non hanno più effetti benefici bensì negativi.

 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online