Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia L’odore del tuo corpo dice chi sei

Versione stampabile Segnala ad un amico

Il proprio corpo emette un odore personale per comunicare qualcosa, ma possiamo mascherarlo con i profumi artificiali

-
Marzo 2012

La personalità, e forse anche la salute, può anche essere rivelata dal “profumo” del proprio corpo. Lo studio
Ognuno ha la sua personalità, così come ognuno ha il suo personale odore corporeo – quello vero, naturale, e non coperto dai profumi sintetici. Così, pare che chi è ansioso abbia un odore particolare, allo stesso modo di chi è estroverso o introverso, allegro o triste, calmo o nervoso… e via discorrendo. In quest’ottica, poi, un “cattivo” odore potrebbe anche segnalare una cattiva salute.

A supportare la tesi che il profumo del corpo parli della persona è un nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori polacchi dell’Università di Wroclaw, coordinati dalla dottoressa Agnieszka Sorokowska, i cui risultati sono stati pubblicati sull'European Journal of Personality.
Per la ricerca è stato coinvolto un gruppo di 200 volontari, di cui metà uomini e metà donne.I partecipanti hanno dovuto annusare 60 t-shirt bianche di cotone indossate per tre notti consecutive da altrettante 60 persone. Anche gli indossatori erano per metà uomini e metà donne. Questi ultimi, durante i tre giorni e le tre notti di test non dovevano usare profumi, deodoranti o saponi che potessero modificare l’odore naturale del proprio corpo, così come non potevano fumare, bere o mangiare cibi maleodoranti.

Una volta raccolti i campioni – ossia le magliette – i ricercatori hanno dato ai volontari annusatori un sacchetto di nylon contenente la t-shirt (una per ogni sacchetto). Gli annusatori dovevano annusare ognuno 6 magliette, e ogni maglietta è stata annusata da 20 volontari.
Poi, in base all’odore percepito, questi dovevano cercare di identificare la personalità di chi aveva indossato la t-shirt. I valutatori dovevano individuare i tratti della personalità ed esprimere un giudizio con una scala da 0 a 10.
Per convenzione, i tratti della personalità erano stati stabiliti in 3 grandi macro categorie: l’estroversione, ossia la tendenza a essere estroversi e socievoli; la nevrosi, ossia la tendenza a sentirsi ansiosi e di cattivo umore e, infine, la supremazia, ovvero la tendenza a essere un leader.

I risultati sono stati piuttosto variegati e le valutazioni non erano del tutto precise. In qualche caso erano molto diverse. Tuttavia, sono state più precise e coincidenti quando si trattava di valutare la personalità di una persona di sesso opposto. In sostanza, gli uomini azzeccavano meglio la personalità delle donne e viceversa, ha spiegato Sorokowska. La capacità di percepire meglio la personalità di una persona appartenente al sesso opposto, secondo i ricercatori, è particolarmente importante quando si tratta di scegliere un compagno.

I ricercatori ritengono infine che a concorrere nel formare l’odore personale vi siano non solo i tratti delle personalità, ma anche fattori fisiologici a essi correlati. Per esempio, chi è ansioso o particolarmente sensibile a situazioni stressanti può rispondere fisicamente a queste situazioni con una maggiore sudorazione. Questa può modificare la presenza e azione dei batteri che provocano alcuni tipi di odori, in particolare sotto le ascelle.
Allo stesso modo, gli ormoni possono modificare l’odore corporeo: in questo caso, per esempio, chi è portato a dominare gli altri può avere maggiori livelli di testosterone, che a sua volta possono modificare l’attività della ghiandole sudoripare.
In sostanza, ci sono alcuni casi che possono davvero rivelare chi siamo in base all’odore che emettiamo. Tuttavia, se siamo soliti indossare profumi o deodoranti, è assai difficile che qualcuno riesca a capire cosa vuole comunicare il nostro organismo con l’odore.
[lm&sdp]

http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/salute/articolo/lstp/433352/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online