Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Frutta e verdura proteggono le donne dall'ictus

Versione stampabile Segnala ad un amico

Le donne che assumono frutta e verdura si difendono dal rischio ictus.
--
Dicembre 2011

Sostanze come carotenoidi, flavonoidi e vitamine (C, E) rendono l'organismo meno soggetto a malattie cardiocircolatorie.
Questo (in sintesi) il contenuto di una ricerca del Karolinska Institutet (Svezia), diretta dalla dottoressa Susanne Rautiainen e pubblicata sul "Journal of American Heart Association".
Il team venuto dal freddo si è appoggiato al Swedish Mammography Cohort: 36.715 donne, età 49-83 anni, sia con una storia familiare di malattie cardiache ( 5.680) che prive di tale svantaggio (i 31.035). Le signore sono state poi soggette a controlli incrociati.
La loro alimentazione è stata valutata tramite questionario standard, pensato per determinare la CAT, capacità antiossidante totale, assunta tramite cibo. Specifica la dottoressa Rautiainen: "Abbiamo preso in considerazione tutti gli antiossidanti presenti nel la dieta, tra cui migliaia di composti, in dosi ottenute da una dieta normale".
E' stato poi attivato un monitoraggio sulla salute: 11,5 anni sulle donne con storia familiari di malattie cardiache, 9,5 anni per le donne prive di tali disagio. Inoltre, il periodo di follow-up è durato dal settembre 1997, fino alla data del primo ictus o morte, al 31 dicembre 2009, a seconda di quale evento si è verificato prima.
Durante tale fase di controllo, sono stati registrati 1.322 ictus tra le donne senza storia di malattia cardiovascolare e 1.007 ictus tra le donne con una storia di malattie cardiovascolari.
Forse più importante, spiega la capo-ricercatrice, il fatto che più alta era la CAT (cioè, più antiossidanti si assumevano), più le donne diventavano meno soggette ad ictus. Tale legame è rimasto valido dopo aver eliminato fattori di distorsione, come fumo, educazione, pratica di sport.
Secondo la direttrice dello studio, il merito degli antiossidanti sta nel combattere stress ossidativo ed infiammazione, primi alleati della malattia. Menzione particolare per i flavonoidi: potenziano la funzione endoteliale (equilibrio e la corretta funzione vascolare) e riducono la pressione sanguigna, l'infiammazione e la coagulazione.
Conclude allora la dottoressa Rautiainen: "Mangiare alimenti ricchi di antiossidanti può ridurre il rischio di ictus inibendo lo stress ossidativo e l'infiammazione. Ciò significa che le persone dovrebbero mangiare più alimenti come frutta e verdura che contribuiscono alla capacità antiossidante globale".
FONTE: Rautiainen S, Larsson S, Virtamo J, Wolk A. Total antioxidant capacity of diet and risk of stroke: A population-based prospective cohort of women. Stroke 2012; DOI:10.1161/STROKEAHA.111.635557.

http://www.newsfood.com/q/9a25ee96/donne-frutta-e-verdura-proteggono-dallictus/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online