Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Il primo caffè del mattino? Inutile

Versione stampabile Segnala ad un amico

La prima dose di caffeina al mattino non cambierebbe prestazioni, concentrazione e livelli di guardia


02 settembre 2011 16:52

Una foto di archivio mostra una tazza di caffè espresso consumata in un bar a Napoli (Ansa) MILANO – Suona la sveglia, e prima ancora di iniziare a pensare agli impegni della giornata, uno dei desideri è una buona tazza di caffè, che aiuti a svegliarsi e dia la carica per affrontare il mondo. Ma secondo una ricerca inglese, l'effetto-sveglia della prima tazzina del giorno è tutto psicologico e anzi, chi si nutre di succhi, tisane e decaffeinati mostra lo stesso sprint di chi si prepara un caffè verace.
LA RICERCA – Pubblicata sul giornale Appetite, e svolta dalla britannica University of East London, la ricerca inglese ha messo alla prova i risvegli di due gruppi di persone, in totale 88 cavie dai 18 ai 47 anni, consumatori abituali di caffè per colazione: un primo gruppo ha continuato a ricevere la sua tazza di caffeina fumante appena sveglio, mentre a un secondo totalmente ignaro, è stato somministrato il decaffeinato. Dopo un breve periodo di prova, i partecipanti sono stati interrogati sulle loro performance mattutine: concentrazione, livelli di risposta, alla guida e al lavoro, reazioni agli imprevisti, vitalità. E le loro risposte e reazioni erano le stesse in entrambe i casi. Il gruppo privato dello sprint mattutino non segnalava alcun cambiamento nelle sue abilità quotidiane.


LE CONSEGUENZE – Lo studio è dunque riuscito a dimostrare che il cervello prima ancora del fisico richiede la sua dose di caffeina di riflesso, nonostante le prestazioni fisiche si equivalgano, con o senza la prima tazzina del giorno. Restano confermate le proprietà stimolanti della caffeina, che agisce sul cervello inibendo il senso di fatica, ma muscoli e riflessi in realtà sarebbero pronti anche a fare a meno anche della prima dose tanto cercata al risveglio. Alla bevanda stimolante, dunque, bisogna continuare a far attenzione, senza però privarsene: sconsigliata ai bambini soprattutto in aggiunta alle bevande gassate, vietata in larga misura alle donne incinte, ultimamente sono stati scoperti i suoi poteri per contrastare i tumori della pelle.

Eva Perasso


http://www.corriere.it/salute/nutrizione/11_settembre_02/eva-perasso-caffe-inutile_8d857262-d560-11e0-b96a-5869f8404a57.shtml


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online