Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Uomini audaci e sicuri di sé, merito del testosterone

Versione stampabile Segnala ad un amico

Sicurezza, audacia e grande competizione, una caratteristica tipica degli uomini che hanno grandi quantità di testosterone Anche tra l’universo maschile del genere umano ci sono maschi dominanti, proprio come negli animali. Le donne, infatti, hanno a disposizione uomini sicuri, audaci, sempre in competizione con tutti, e altri che invece se ne stanno tranquillamente in disparte. Perché questa differenza caratteriale? Forse è colpa dell’ambiente in cui i diversi maschi sono nati? Forse, ma non solo. Secondo una nuova ricerca condotta dalla Wayne State University, il diretto responsabile sarebbe un ormone, quello maschile per eccellenza: il testosterone.

E sono proprio questi “maschioni”, tutto ormoni che svolgono sempre un ruolo dominante in una situazione competitiva per attrarre le donne a sé.
Lo studio, pubblicato su Social Psychological and Personality Science mostra come nella visione stereotipata dell’ “omaccione” che si vede nei film e si legge nei libri ci possa essere qualcosa di vero, ma che è sempre associabile con i livelli più o meno alti di testosterone.

A motivo di ciò, molti uomini sono stati filmanti durante un corteggiamento di una giovane e attraente donna. Si è potuto così notare che il testosterone misurato prima della “competizione” aveva un’influenza nell’interazione con gli altri. Era molto più probabile che chi aveva registrato livelli più alti schiacciava con più facilità l’altro uomo corteggiatore per arrivare al raggiungimento dello scopo prefissato: vincere in amore. Ma l’aspetto incredibile era l’influenza positiva che aveva anche nella donna. Quasi come se la donna fosse in grado di misurare il suo livello ormonale.

«Le nostre scoperte indicano che il testosterone è associato a comportamenti di dominanza e successo quando gli uomini competono per l'attenzione di una donna attraente, in particolare quando gli uomini hanno anche un forte desiderio cosciente di dominanza sociale», spiega Richard Slatcher, autore dello studio.

Ed ecco svelato il mistero della “fortuna” in amore. A quanto pare bastano un po’ di ormoni in più per vincere in amore. Peccato che lo studio non spieghi poi se quest’uomo riesce a far andare avanti un rapporto di coppia, oppure cerca di competere nuovamente con un’altra donna. Si sa, agli ormoni non si comanda…
[lm&sdp]
http://www3.lastampa.it/benessere/sezioni/news/articolo/lstp/393426/


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online