Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Fisiologia Bevande e umore

Versione stampabile Segnala ad un amico

Quelle calde lo migliorano
Sono le otto di mattina. Vi trovate in ufficio, come ogni giorno. O al bar a fare colazione. Bene, la scelta che avete davanti potrebbe risultare determinante nell’influenzare la vostra personalità e i vostri rapporti sociali. Tutto dipende infatti da cosa bevete a colazione o nelle vostre pause, o meglio dalla temperatura delle bevande. Se consumate bevande calde avrete infatti una propensione alla generosità e un rapporto disteso con i vostri colleghi.

E’ quanto afferma un recente studio condotto da Lawrence Williams, un ricercatore della University of Colorado. Le persone che bevono caffè o cioccolata calda nutrono più fiducia verso gli altri, sono maggiormente altruiste ed espansive rispetto a chi consuma abitualmente caffè o tè ghiacciato.


Questa relazione tra bevande calde e rapporti umani più calorosi sarebbe legata, secondo lo studioso, all’idea di fondo che il calore fisico sia strettamente connesso al calore psicologico, dal momento che la psiche umana associa temperature calde e rassicuranti all’infanzia e al contatto materno.

Per capire i meccanismi psichici alla base di questo legame, sono stati effettuati dei test su 41 studenti, 27 dei quali erano di sesso femminile. Ad alcuni dei partecipanti è stato chiesto di stringere tra le mani una tazza di caffè caldo, ad altri invece è stato dato del caffè ghiacciato, il tutto mentre salivano in ascensore da un piano all’altro fornendo informazioni di base e presentandosi l’uno con l’altro.

Successivamente è stato loro domandato come reputavano le persone conosciute in ascensore e si è verificato che coloro che bevevano caffè caldo davano risposte molto più positive sul primo impatto con gli altri, dimostrando più apertura verso l’altro, maggiore fiducia e solarità rispetto a chi aveva tenuto tra le mani il caffè ghiacciato. Secondo John Bargh, psicologo alla Yale University:

Sembra che l’effetto della temperatura fisica non influisca solo sul modo in cui vediamo gli altri. Colpisce anche il nostro comportamento. Il calore fisico può farci vedere gli altri come persone più calorose, ma ci porta a nostra volta ad essere più calorosi, generosi e fiduciosi.
medicinalive.com


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
· Per saperne di più su Fisiologia
· Ultime news


Articolo più letto su Fisiologia:
Come curare la Candida?

 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online