Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Odontoiatria Naturale Prevenire la carie in modo naturale

Versione stampabile Segnala ad un amico

Cerchi di mangiare cibi biologici e naturali. Niente dolci. Ti lavi i denti dopo ogni pasto col tuo dentifricio al fluoro. Eppure ti becchi una carie di tanto in tanto. Com’è possibile?
18 maggio 2008

Com’è possibile che quando apri un libro di storia che mostra i teschi delle popolazioni preistoriche, tutti mostrano dentature perfette, non afflitte dalla carie dentaria? Eppure non si lavavano i denti. Non avevano accesso alle gomme da masticare al fluoro o all’acqua fluoridata. Non avenano un vicino di casa dentista che pulisse loro i denti ogni sei mesi.

Strano, no? C’è del marcio in Danimarca?

La teoria dentistica convenzionale afferma che la causa della carie sono i cibi contenenti carboidrati (zuccheri e amidi) quali latte, pasta, pane, bevande zuccherate, dolci, e frutta. I batteri che vivono nella nostra bocca si nutrono di questi zuccheri, producendo acidi, i quali, nel corso del tempo, distruggono lo smalto dei denti, provocando la carie. L’unico modo di trattarla sia quello di andare dal dentista per un’otturazione.

Il problema con questa teoria è che non funziona.

1. Non importa quanta cura dedichiamo all’igiene orale, è impossibile tenere la nostra bocca libera da batteri — pare che ne respiriamo oltre 14.000 all’ora;

2. Alcune popolazioni indigene hanno carboidrati fermentati sui denti tutto il tempo; non si lavano i denti e non usano il filo interdentale; eppure sono privi di carie;

3. I batteri non si nutrono di zuccheri processati (quelli che si trovano nei cibi confezionati del nostro supermercato) in quanto quest’ultimi sono privi di nutrienti. Infatti, gli zuccheri sono processati non solo per non farli andare a male (e durare di più sullo scaffale del supermercato), ma anche per prevenirne il consumo da parte dei batteri. Non fa senso che questi zuccheri si trasformino miracolosamente in cibo per batteri nella nostra bocca;

4. I batteri non si nutrono di farina processata (bianca) per lo stesso motivo;

5. I batteri si nutrono di cibi quali latte, vegetali, carne, pesce, e frutta: i cibi a cui la teoria dentaria tradizionale non attribuisce la formazione della carie;

La vera causa della carie dentaria
Forse il più grande dentista mai esistito, Weston Price viaggiò per il mondo ai principi del ventesimo secolo per studiare la dieta di popolazioni indigene e come questa dieta influisse sulla salute dentale (e fisica in generale) dei membri di quelle popolazioni.

Price scoprì che la dieta di queste popolazioni “primitive”, dagli abitanti del Loetchental in Svizzera a quelli delle isole di Lewis ed Harris nelle Isole Ebridi, dagli Eschimo dell’Alaska e del Canada agli abitanti della Nuova Caledonia, Fiji e Samoa si nutrivano di cibi diversi (in base alla disponibilità del luogo), eppure godevano di salute e denti perfetti.

Qual’era il loro segreto? Che cosa mangiavano che impedisse loro di soffrire di carie nonostante non praticassero alcun tipo di igiene dentale?

Al ritorno negli Stati Uniti, Price pubblicò i risultati delle sue scoperte nel libro Nutrition and Physical Degeneration, un must-read per tutti coloro che leggono l’inglese e sono appassionati di nutrizione e salute.

Il problema è semplicemente che i popoli “civilizzati” soffrono di carie dentaria perché seguono una dieta da supermercato: cibi denaturati, iper-processati, latte pastorizzato, uova e carne di polli che non hanno mai visto il sole e vengono ingozzati con ormoni della crescita, mancanza di alimenti ricchi di acidi grassi essenziali, la spinta verso una dieta magra (il latte magro, lo yogurt magro, la carne magra), la demonizzazione del burro, e mancanza di cibi essenziali quali fegato ed altri organi di animali ricchi in vitamine.

Un altro dentista, Melvin Page, ha scoperto che la vera causa della carie è lo squilibrio nella composizione chimica del nostro sangue, squilibrio causato dal consumo di cibi processati (specialmente zuccheri), i quali cambiano il rapporto tra calcio e fosforo nel sangue. Quando questo succede, i sali minerali vengono estratti dalle ossa e dai denti causando osteoporosi e perdita di smalto dentale.

Per ristorare il giusto rapporto tra calcio e fosforo, e per favorire il legame tra i sali minerali ed i nostri denti, non è sufficiente evitare di mangiare troppi dolci e zuccheri. Occorre anche mangiare cibi che contengono grandi quantità di sali minerali, acidi grassi essenziali e vitamine.

Quali sono questi cibi? sono quelli elencati in un mio post precedente, Che Cosa Mangiare.

Occorre anche smettere di usare farine del supermercato e cominciare invece a fare come i nostri nonni: comprare grano (o miglio o farro o quinoa) intero e macinarlo in casa.

Molto importante poi è sottoporre la farina così macinata al processo di fermentazione per rimuovere l’acido fitico che impedisce l’assorbimento di calcio, ferro, magnesio, fosforo e zinco; mia moglie immerge la farina appena macinata sotto acqua e limone spremuto - o aceto - al mattino e lascia fermentare a temperatura ambiente tutto il giorno, poi la sera mettere la massa in una macchina per il pane con tutti gli altri ingredienti richiesti, ed il mattino successivo ci troviamo la casa immersa in un delizioso profumo di pane appena fatto.

Una colazione con fette di questo pane, burro crudo, un tocco di miele crudo, frutta fresca biologica, e un bicchiere di latte crudo (intero, per carità — se Dio avesse voluto farci seguire una dieta magra, avrebbe creato il latte scremato) fornisce energia da vendere per molte ore; fornisce inoltre molti acidi grassi essenziali, proteine, calcio ed altri minerali che nutrono le nostre ossa e rinforzano lo smalto dei nostri denti.

Bibliografia
Nagel, Rami. Natural Tooth Cure for Curing Cavities and Preventing Root Canals. (Il mio articolo è in parte una sinossi di questo articolo di Nagel, anche se espande su di esso);
Fallon, Sally. Sally Fallon on Fats and Why They are Essential;
Price, Weston A. Nutrition and Physical Degeneration.
www.scinico.org


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online