Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione Le diete? Tutte uguali e con risultati effimeri

Versione stampabile Segnala ad un amico

Ma la parola dieta significa stile alimentare corretto e pochi lo seguono. Vedi il libro La Dieta Top Energy

Mettersi a stecchetto scegliendo una particolare dieta, magari famosa, non serve a molto. E chi è alla ricerca o crede di aver trovato la dieta 'rivoluzionaria', capace di buttare giù chili di troppo con sacrifici sopportabilissimi, non si illuda: i risultati sono effimeri, pronti a tramontare nell'arco di 3 o massimo 5 stagioni. A bocciare l'esercito dei 'sempre a stecchetto' è un metanalisi realizzata dal Tufts-New England Medical Center di Boston, negli Stati Uniti.

I ricercatori che l'hanno realizzata lasciano poco spazio alle speranze: la maggior parte delle diete - sostengono - lavorano nello stesso modo e consentono di perdere in media il 6% del proprio peso corporeo, ovvero circa 5-7 chili. Non solo. Chi riesce a spostare a sinistra l'ago della bilancia potrà gioire per poco della propria linea: nel giro di 3-5 anni, infatti, i risultati raggiunti sfumeranno. Le cose, inoltre, non migliorano con i farmaci brucia-grassi. Anche quando riescono a buttar giù chili in eccesso questi medicinali, secondo gli studiosi del Tufts-New England Medical Center di Boston, non riescono a spuntare risultati migliori delle diete. "Ma siamo ottimisti sul futuro - commenta Michael Dansinger, a capo dello studio che ha guadagnato le pagine degli Annals of Internal Medicine - Stiamo scoprendo molti fattori in grado di migliorare

l'efficacia delle diete". Inoltre, "la perdita di peso, anche se temporanea - ricorda Dansinger - produce benefici significativi per la salute, pensiamo ad esempio alle ripercussioni sul diabete". La metanalisi ha passato in rassegna ben 46 studi, coinvolgendo un totale di circa 12 mila persone. Circa la metà era a dieta.

adnkronos


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online