Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Farmaci Farmaci, da uso scorretto 4 incidenti domestici su 10

Versione stampabile Segnala ad un amico

Vengono usati senza tener conto degli effetti collaterali

Farmaci per curare, ma non solo. Sciroppi, pillole e fiale, se usati 'di testa propria', possono diventare un vero pericolo. Quattro incidenti domestici su dieci, infatti, sono dovuti all'uso scorretto dei medicinali, spesso conservati male o presi senza rispettare le indicazioni del medico. E l'utilizzo poco consapevole e responsabile dei farmaci è anche uno dei maggiori fattori di spreco nel settore sanitario. Il monito arriva dall'Osservatorio farmaci & salute (Ofs) del Movimento consumatori, che lancia una campagna di informazione sul tema. L'iniziativa, presentata oggi a Roma, punta a promuovere il ruolo attivo del consumatore per un attento e critico acquisto dei prodotti farmaceutici, in primo luogo attraverso la lettura delle etichette e dei foglietti illustrativi. ''Ma anche sapere - ha detto Rossella Miracapillo, responsabile dell'Ofs - che gli sprechi a carico del Sistema sanitario nazionale rappresentano perdite economiche per le 'tasche' di tutti, è un'informazione importante''. La campagna si serve del sito web www.movimentoconsumatori.it e del numero verde (800774 770) con esperti che rispondono a chiunque abbia dubbi sulla scelta o l'assunzione di medicine. ''I farmaci sono un bene prezioso per la salvaguardia della nostra salute - ha continuato Miracapillo - ma solo se utilizzati nella maniera giusta, seguendo le indicazioni del proprio medico curante, evitando abusi o irregolarità nell'assunzione''. Per raggiungere questo scopo ''abbiamo attivato il numero verde al quale rispondono medici e farmacisti che forniscono informazioni ai cittadini su come usare i medicinali, sulle possibili interazioni, effetti collaterali e modalità di assunzione''. Proprio riguardo all'importanza della consapevolezza dei consumatori, Miracapillo sottolinea che ''il cittadino deve capire che il suo è anche un ruolo di 'sentinella': molti farmaci hanno effetti collaterali 'nascosti' che spesso sfuggono ai ricercatori perché le sperimentazioni vengono fatte su campioni limitati. Denunciare al medico disturbi non elencati nel foglietto illustrativo significa, oltre che autotutelarsi, compiere un gesto socialmente utile e di grande aiuto alla comunità scientifica''. Cliccando sulla sezione 'Cerca il farmaco' del sito del Movimento consumatori e inserendo il nome della medicina che interessa, vengono fornite dal motore di ricerca informazioni sui generici corrispondenti disponibili e su tutte le caratteristiche del composto. 'Prima o dopo i pasti' è invece la parte dedicata alla posologia dei principali farmaci, ''perché l'abbinamento col cibo - ha spiegato ancora Miracapillo - è uno degli argomenti su cui la gente chiede maggior chiarezza. Inoltre, a breve - spiega - verrà trasmesso uno spot di sensibilizzazione sulle principali emittenti radiotelevisive e una locandina apparirà su testate a grande tiratura''. Infine, con la collaborazione di Ipsos, Movimento Consumatori ha predisposto (sempre sul sito internet) un sondaggio sugli usi e le abitudini degli italiani alle prese con i farmaci. I risultati saranno disponibili a fine anno e serviranno a far luce sulle esigenze dei consumatori e sui loro dubbi, per proporre alle Istituzioni competenti soluzioni efficaci.

adnsalute 2006


 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online