Home page Biospazio.it Informazioni Links Iscriviti Test Argomenti
 Libro 
 

La Dieta Top Energy

Anche come Ebook

 

 Facebook 
 
 

 Test 
 
 

 Annunci Google 
 
 

 Iscriviti 
 

Sei interessato alle medicine complementari? Iscriviti al sito per ricevere la newsletter.

 

 Menu 
 
· Home
· Argomenti
· Test
· Iscriviti
· Links
· Info
 



 
Alimentazione - Cozze e sostanze tossiche

Versione stampabile Segnala ad un amico


Questi deliziosi mitili vanno
mangiati con qualche precauzione...

Sul
numero di luglio 2001 di Altroconsumo c’è un interessante articolo
sulle cozze.

Questi
mitili sono considerati gli spazzini del mare. Filtrano infatti 50 litri
d’acqua in 12 ore, trattenendone tutte le impurità.

L’analisi
riguardava campioni comprati in varie zone d’Italia. Ha rivelato che
tutti i campioni erano dentro i limiti di legge, per ciò che riguarda
la presenza di sostanze tossiche. Comunque in tutti i mitili, (tranne se
di Pescara), erano presenti tracce di PCB (policlorobifenili). Sono
prodotti di scarto dei liquidi di raffreddamento, ed erano già
evidenziati in un altro articolo della stessa rivista come presenza
significativa nella catena alimentare(in particolare nelle orate).

Nella
maggioranza dei campioni (tranne Milano), c’erano tracce di pesticidi,
mentre in altri c’erano tracce di insetticidi.

La
presenza di metalli pesanti era costante per quel che riguarda il
cadmio, frequente era il piombo, raro il mercurio.

La
freschezza dei molluschi era quasi sempre deludente.
Tutte
le sostanze tossiche, misurate nei molluschi singolarmente, erano al di
sotto dei limiti stabiliti. Resta il dubbio che tali limiti sono validi
per una singola sostanza, ma cosa succede quando più tossine, seppur
nei limiti consentiti, sono presenti insieme nello stesso alimento? E
poi, ognuno ha una sua soglia di tolleranza, che dipende dallo stato del
suo sistema immunitario in quella specifica fase della sua vita. Ciò
che per me è medicina per te è veleno, dice un antico saggio, perciò
controllate bene la freschezza e la provenienza di questo cibo. E
mangiatele sempre cotte, le cozze.

 
 
 Login 
 
 Nickname
 Password
 Ricordati di me


Non hai ancora un account?
REGISTRATI GRATIS.
Come utente registrato potrai sfruttare tutti i servizi offerti.
 

 Link Correlati 
 
 

© Copyright by Biospazio.it - Site by SCC online